Le faccine ambigue di Whatsapp: non tutte simboleggiano quelle che sembrano

Chi di voi usa le emoticons su Whatsapp? Credo un po' tutti, dato che è una prassi talmente comune, senza delle quali non riusciamo a esprimere in esaustivamente un concetto, uno stato d'animo ecc. Ma siamo sicuri di utilizzare le emotions adatte?
Vi abbiamo posto questa domanda, perché molte delle emoticons che usate comunemente hanno un altro significato. Andiamo a vedere le emoticons più ambigue, e scoprire il vero significato delle faccine.
Se siete dei grandi fruitori delle emoticons, vi invitiamo a leggere l'articolo intitolato "Android Lollipop, tante novità: compresi gli emoji!".
Ritornando alle emoticons equivocate dagli utenti abbiamo:


Mani giunte: Ciò che sembrano due mani strette in preghiera in realtà significano un “dammi il cinque”.

Sorriso a denti stretti: Spesso usiamo questa emoticons per sottendere imbarazzato (sorriso imbarazzato) o come ghigno sorridente, in realtà è una semplice variazione del classico sorriso.




Il bacino senza cuore: La faccina impacciata che porge un bacetto è da intendersi come una faccina che fischietta ed è imbarazzata in quanto ha appena compiuto una marachella o fatto qualcosa di sbagliato. Può fingere anche disinvoltura...


Faccina che sbuffa: La faccina sbuffante con il fumo che fuori esce  dal naso sembra adirata ma in realtà è una faccina di trionfo e soddisfazione (difficile a comprenderlo però ndr).

Faccina delusa: Questa emoticon con la bocca obliqua ed il broncio sghembo in realtà non è delusione ma esprime confusione.


La faccina disperata: Se pensate che questa faccina trasmetta uno stato di disperazione o che qualcosa vi sia andato storto, sappiate che state sbagliando, dato che il significato è profondamente diverso, vuole esprimere il concetto che siete stanchi.



La faccina provata o ammalata: Credo che molti di voi abbiano usato questa faccina per indicare una faccina che piange o addirittura per indicare una faccina febbricitante, la goccina che scende dal naso in realtà lascia intendere questo, ma esprime semplicemente  noia, stanchezza.





Share on Google Plus

About Vincenzo Camuso

Posta un commento
Loading...