[Guida] Usare la scheda SD come memoria predefinita su Android 6.0

Molti di voi saranno a conoscenza di questa funzione implementata nella versione 6.0 di Android, ma molti altri probabilmente nemmeno lo avevano immaginato!
Ne parliamo  solamente adesso proprio per la scarsa popolarità di questa features.
I fattori che influiscono sulla memoria del nostro smartphone Android sono molti, tra cui la quantità e grandezza delle foto, dei video, delle applicazioni.
Questo problema diventa irrimediabile sopratutto quando si è in possesso di smartphone o tablet entry-level oppure molto datati.
Alcuni produttori, come Huawei, già ci avevano pensato, Google ci è arrivata lo scorso anno con il lancio di Android 6.0
Android installa di default le app nella memoria interna del nostro device, ma con l'ultimo (a breve penultimo) sistema operativo offertoci da Google, avremmo la possibilità di impostare la scheda SD come memoria predefinita, usando quindi una scheda da 32Gb avremmo a disposizione per foto, video, app, musica, ecc. ben 32Gb di memoria, i restanti della memoria interna verranno sfruttati per i file di sistema, in modo da evitare rallentamenti

CONSIGLIAMO LA PROCEDURA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE CON MICRO SD DI CLASSE 10, ONDE EVITARE POSSIBILI RALLENTAMENTI NELL'ESECUZIONE DELLE APPLICAZIONI
NON CI ASSUMIAMO RESPONSABILITÀ DI DANNI CAUSATI AI VOSTRI DEVICE

Prima di compiere questa "evoluzione" ci sono delle piccole precisazioni ancora da esplicare, non sarà possibile rimuovere la scheda di memoria dal dispositivo innanzi tutto perché andremo in contro a malfunzionamenti, ma sopratutto perché Android 6.0 formatta la scheda memoria con file system EXT4 e utilizza una crittografia basata su algoritmo AES a 128 bit, quindi illeggibile da un dispositivo (ad esempio un computer) a cui verrà collegata.

Questa per poter ritornare in funzione necessiterà di una formattazione.
Come impostare la SD come memoria predefinita in Android 6.0
Innanzi tutto accendiamo il terminale, una volta acceso inseriamo la scheda SD.




Il messaggio comparso indica che la scheda di memoria inserita potrà causare rallentamenti, che possono essere evitati utilizzando una scheda SD classe 10.

NOI CONSIGLIAMO: Samsung EVO


Adesso, abbassando il pannello notifiche dovreste trovare questa schermata, quindi premete "Set Up", in caso questo non sia presente, andate in Impostazioni, cercate la scheda SD e formattatela come storage interno (in genere la scheda si trova nella sezione archiviazione e usb).


A questo punto premete "Use as internal storage" poi tappate su next.


Il sistema adesso avviserà la cancellazione di tutti i dati presenti nell'unità (una formattazione), premendo erase & format (cancella e formatta) si da il via alla procedura.


Prima di procedere, un'ultimo avviso si presenterà all'utente, questa volta dovrete scegliere se spostare le app installate nella scheda SD oppure mantenerle nella memoria del telefono.
Tramite "See apps" potrete scegliere le app da spostare, al contrario tramite "Erase anyway" avvierete il processo mantenendo le app installate nella memoria del vostro device.
Una volta avviata la procedura il S.O. formatterà la scheda ed imposterà la crittografia di cui sopra abbiamo parlato.


Adesso la scheda è in preparazione, il processo, in base alle app installate sul device, può richiedere diversi minuti.


Una volta che la SD è stata formattata e preparata, verrà chiesto se spostare tutti i dati subito oppure successivamente, consigliamo di effettuare lo spostamento subito ai fini di evitare problematiche future. Tappate quindi "Move now".


Premete su Done (fatto). La scheda adesso è pronta.


Una volta terminata l'operazione potrete gestire la scheda tramite le impostazioni nella sezione archiviazione e usb.
Funzione molto utile quella integrata da Google in questa versione di Android, voi cosa ne pensate? Dite la vostra nei commenti!


Share on Google Plus

About Boris Zarco

Posta un commento
Loading...