Lenovo ufficializza i primi smartphone con tecnologia Tango: ecco i PHAB 2 - Tuttoxandroid

Breaking

9 giugno 2016

Lenovo ufficializza i primi smartphone con tecnologia Tango: ecco i PHAB 2




Lenovo è la prima azienda a presentare uno smartphone dotato della tecnologia Tango. Per chi non lo sapesse Tango è una tecnologia sviluppata da Google in grado di utilizzare le fotocamere di smartphone e tablet per mappare i luoghi che ci circondano e ricreare l'ambiente in 3D. Scopriamo i tre device presentati oggi da Lenovo.



PHAB 2 Pro
Il primo smartphone di cui vi parliamo è anche il più potente. Grazie ad uno Snapdragon 652 (Octa-Core 64 bit) con una scheda video Adreno 510 e a 4 GB di RAM dovrebbe essere in grado di gestire un display QHD (2560x1440 pixel) e tre sensori per la mappatura dell'ambiente circostante. Si tratta di una fotocamera da 16 MPx classica e due altri sensori, uno per la profondità di campo e l'altro per il movimento.
  • Qualcomm Snapdragon 652 con Adreno 510
  • 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna
  • Display da 6,4" QHD
  • Fotocamera posteriore da 16 MPx, con due sensori sfruttati dalla tecnologia Tango
  • Fotocamera anteriore da 8 MPx
  • Audio affidato a speaker Dolby Audio TM Capture 5.1
  • Android Marshmallow
  • Batteria da 4050 mAh
  • Lettore d'impronte digitali


PHAB 2 Plus
  • Display da 6,4" FullHD
  • MediaTek MT8783 Octa-Core a 1,3 GHz
  • 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibile
  • Fotocamera posteriore da 13 MPx con apertura f/1.8
  • Fotocamera anteriore da 8 MPx
  • Batteria da 4050 mAh
  • Android Marshmallow
  • Lettore d'impronte digitali




PHAB 2
  • Display da 6,4" HD
  • MediaTek MT8735 Quad-Core a 1,3 GHz
  • 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile
  • Fotocamera posteriore da 13 MPx e anteriore da 5 MPx
  • Batteria da 4050 mAh
  • Android Marshmallow


Per capire ancora meglio come funziona la tecnologia Tango vi lasciamo parte del comunicato stampa di Lenovo.

"La tecnologia Tango - Tre sono le tecnologie che danno vita a Tango: rilevamento dei movimenti, percezione della profondità e analisi dell’area circostante. Attraverso il rilevamento dei movimenti, l’”occhio” di PHAB2 Pro rileva l’ambiente in 3D, l’analisi dell’area circostante comunica allo smartphone la posizione mentre attraverso la percezione della profondità si analizza l’ambiente individuando le superfici e gli ostacoli. Ora, per la prima volta, lo smartphone visualizza e percepisce gli oggetti vicini e l’ambiente attraverso sensori che effettuano 250.000 calcoli al secondo. "

Lenovo ha dichiarato che i prezzi di questi smartphone saranno inferiori ai 500 dollari, proprio per rendere fruibile questa tecnologia a tutti. Purtroppo la disponibilità non sarà immediata, ma si parla di settembre per la distribuzione globale.







Posta un commento