Moto G 2013: ecco come riportarlo in vita! - Tuttoxandroid

Breaking

13 giugno 2016

Moto G 2013: ecco come riportarlo in vita!


Il vostro Motorola Moto G 2013 è diventato un fermacarte? Con questa procedura che vi seguirà passo a passo, riporterete alla vita il vostro piccolo grande dispositivo della casa alata!




Avete presente quella tipica sensazione da "te lo avevo detto" e #MeglioMotoG
Ottimo, perché ora potrete usarla per il vostro caro Moto G 2013 che vedevate ormai come un fermacarte!
Se il vostro Motorola Moto G 2013 (Falcon o Peregrine) è andato in Brick a causa di un errore durante l'aggiornamento OTA o per aver tentato un Downgrade da Lollipop a KitKat (non si può e non conviene), allora questa guida fa per voi!
Partiamo dai crediti alle persone senza le quali questa guida non esisterebbe!
Un enorme grazie ilikered per i file necessari al unbrick, a Nitzz per i vari suggerimenti ed il file bat per il flash della ROM.
Non mi dimentico di Alberto97 che mi ha aiutato nell'ottimizzazione della guida originale in inglese e del file bat!


Tutto ciò che si trova all'interno di questo articolo e relativi topic nei forum non devono ASSOLUTAMENTE essere condivisi o caricati da altre parti.

Materiale necessario:

Procedura

Se il Moto G viene già riconosciuto come Qualcomm HS-USB QLoader 9008, passate direttamente al punto 11.

  1. Estraete i driver Riff BOX in una cartella nel Desktop (avete entrambe le cartelle per 32 e 64 bit).
  2. Aprite dseo13b.exe e scegliete "Sign a System File"
  3. Seguite le istruzioni del programma e scrivete a mano il percorso del file qcusbser.sys
  4. Vi verrà chiesto un riavvio.
  5. Mentre parte il riavvio, premete F8 fino ad ottenere alcune voci; scegliete "Disable Driver Signature Enforcement" (oppure provate una di queste soluzioni)
  6. Aprite il menù start e scrivete "devmgmt.msc" senza le virgolette
  7. Dalla finestra del Gestore Dispositivi andate su qhsusb_bulk (Se non è presente, scollegate e collegate nuovamente il Moto G o premete a lungo il tasto di accensione)
  8. Scegliete "Aggiornamento Software Driver"
  9. Scegliete l'aggiornamento Manuale ed arrivate fino alla cartella contenete il file precedentemente certificato.
  10. Il Moto G ora verrà riconosciuto come Qualcomm HS-USB QLoader 9008 alla voce "Porte (COM e LPT)".
  11. Non disconnettere il telefono dal PC
  12. Estraete ora il contenuto del file zip blankflash.zip nel Desktop
  13. Entrate nella nuova cartella e fate doppio click di sinistro su blank-flash.bat
  14. Il Moto G è nuovamente vivo!
  15. Scaricate, dal link delle Factory Firmware Images, il file zip necessario (se avete dubbi, domandate nei commenti)
  16. Lasciate per almeno due ore il cellulare in carica al PC, non al caricatore da muro, finché non vedete che la batteria viene segnata "ok" in verde
  17. Estraete la ROM precedentemente scaricata, nel Desktop
  18. Inserite dentro tale cartella il contenuto del file Flash5.1.zip e il contenuto dello zip mfastboot
  19. (Opzionale) Sostituite il file logo.bin presente nella cartella della ROM con quello del file zip
  20. Dopo circa 2 ore provate un riavvio (cmd -> mfastboot reboot) e controllate che la batteria sia "ok". In caso contrario, aspettate ancora un po'.
  21. Una volta che la batteria passa ad "Ok" in verde, potete proseguire!
  22. Andate nella cartella della ROM
  23. Doppio click di sinistro sul file bat Flash5.1.bat
  24. Premete invio solamente DOPO che il Moto G si riavvierà in modalità bootloader
  25. Aspettate mentre cmd e dispositivo completano i comandi!
  26. Premete Invio (di nuovo) quando richiesto
  27. Scegliete, premendo il tasto "volume su", "normal boot"
  28. Godetevi la resurrezione e promozione del vostro Moto G; da fermacarte consolidato a device perfettamente funzionante!

In caso abbiate problemi dopo l'unbrick, provate a seguire questa procedura:

1. Avvia Gestione Dispositivi. Disinstalla ogni Device Moto non riconosciuto.
2. Scollega il Moto G dal PC e disinstalla il software Motorola.
3.Riavvia il PC e installa la Suite di Motorola.
4. Tieni premuto il tasto volume meno e nel mentre connetti il dispositivo. Ora Windows dovrebbe installare i driver e cominciare a caricare il device.
5. Proseguite dal punto 15.

Il topic originale della procedura è su XDA, quindi in inglese ed inoltre creato dal sottoscritto!

La procedura è stata resa quanto più semplice possibile, ve lo assicuro. Adesso avrete nuovamente il vostro #MeglioMotoG Pronto a servirvi nuovamente finché lo vorrete.
Se vorrete ringraziare o avere chiarimenti per ogni cosa riguardo a questa guida, non esitate a lasciare un commento sotto all'articolo!


Posta un commento