HummingBad: il nuovo malware che fa tremare Android. - Tuttoxandroid

Breaking

7 luglio 2016

HummingBad: il nuovo malware che fa tremare Android.

Sta da poco circolando un nuovo malware di origine asiatica che sta facendo tremare gli utenti Android. Stiamo parlando di HummingBad, un particolare programma che ha già infettato 10 milioni di dispositivi e che, secondo le stime, rischia di arrivare a colpirne ben 80 milioni!





Come già accennato, esso è stato creato in Cina, quindi la maggior parte dei dispositivi colpiti sono di origine cinese ed indiana.
Ciò non toglie che si sta diffondendo a macchia d'olio e che rischia di diventare un fenomeno mondiale (come si può evincere dal grafico in basso).


I danni che può apportare al nostro device sono vari e più o meno allarmanti.
Si va da una semplice invasione di pop-up del telefono fino ad un vero e proprio furto di dati dal cuore dello smartphone.
Ma cosa fare per difendersi da questo fenomeno?
Bisogna semplicemente essere coscienziosi nell'uso quotidiano del nostro dispositivo.
Scaricare sempre applicazioni da store verificati (in primis Google Play Store), fare attenzione a quali siti si vanno a visitare e, accortezza più importante, non andare mai ad installare applicazioni che vengono consigliate da banner pubblivitari (dato che questo è il principale motivo per il quale il  malware si installa).
Per dare una idea della sua pericolosità basti pensare che, soprattutto nei dispositivi con permessi di root attivi e quindi più vulnerabili, esso può rendere inutilizzabile il telefono per via delle pubblicità ma, dato più importante, può accedere a informazioni personali quali password o dati bancari.
Il traffico dati che riesce a creare questa applicazione è tale che la sua casa produttrice, YingMob, fattura qualcosa come 300.000 dollari al mese.
Occhio quindi! E se avete il dubbio che il vostro telefono possa essere infettato allora seguite questi semplici passi:
  1. Effettuate una scansione del dispositivo tramite appositi programmi ( ad esempio Avast o AVG);
  2. Se il programma vi comunica che il telefono è infettato niente panico, per prima cosa bisogna mettere al sicuro i propri dati. Quindi procedete ad effettuare un backup completo delle vostre foto, video e file;
  3. Infine procedete a formattare completamente il vostro telefono e a ripristinare i vostri dati precedentemente salvati in cloud o su un dispositivo esterno.
Non correte rischi quindi! Procedete subito ad una scansione del dispositivo e.. fate attenzione al web!
É una giungla di pericoli, soprattutto per i meno esperti. Siate sempre responsabili.

State connessi!




Posta un commento