La realtà virtuale attraverso uno zaino, ecco i progetti futuristici di Hp, MSI e Gigabyte

La realtà virtuale si sta affermando sempre di più, e dalle piccole Startup ai grandi colossi come Google, gli investimenti diretti verso la tecnologia del futuro si stanno facendo sempre più consistenti. 


Del resto, le potenzialità economiche legate alla realtà virtuale sono importanti, e non è un caso che al Computex di Tapei i grandi marchi (Hp, Gigabyte e MSI) associati ai computer desktop, hanno presentato i propri dispositivi "indossabili".

 Sono degli autentici zaino-PC, capaci di riprodurre la realtà virtuale portatile. L'unico limite è rappresentato però dall'autonomia e dal peso. Partendo da quest'ultimo aspetto, il peso medio di uno zainetto "tecnologico" è di almeno 5 kg (un bel peso sulle spalle), e la sua autonomia non è tanto incoraggiante (circa 60 minuti). Attraverso questo Pc indossabile sarà possibile vivere la realtà virtuale, senza i fastidiosi cavi e fili che circolano per la stanza, come il Vive di Htc e l'Oculus che necessitano del collegamento ad un computer abbastanza potente, in grado di generare immagini in alta risoluzione. 

Il backpack PC di MSI sarà dotato di un processore Intel Core i7 di sesta generazione e una scheda video Nvidia GeForce GTX 980. Il pc indossabile di HP, avrà invece un processore Intel Core i5/i7, con la Ram di 32 GB di RAM.
Che il futuro abbia inizio...


Share on Google Plus

About Vincenzo Camuso

Posta un commento
Loading...