1000€ per uno smartwatch? Garmin li chiede per il suo nuovo Fenix Chronos.


Garmin, da quando è spopolata la moda dei wearable, è al top tra i brand produttori, specialmente in campo di Fitness Tracker, grazie ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Purtroppo però non è così per il nuovo Fenix Chronos.


La casa elvetica ha infatti presentato il suo ultimo gioiellino (perchè di gioiello si può parlare) di lusso, che verrà commercializzato ad un prezzo consigliato di partenza di "solamente" 1000 euro.

Lo smartwatch presenta tutte le caratteristiche di ogni altro wear come: conta-passi, calorie bruciate, monitoraggio sonno e qualsiasi attività fisica, che sia nuovo, corsa, bici ecc.
Il tracking dell'attività fisica è certamente il punto di forza di Garmin, che grazie all'interazione tra i sensori montati, riesce a fornire dettagli estremamente precisi e dettagliati riguardo l'attività svolta.

Ma se ha le stesse funzionalità di qualsiasi smartwatch da 100 euro, cos'è che fa schizzare il suo prezzo alle stelle?
Presto detto, Chronos monta un display circolare MIP da 1.2" con risoluzione 128x128 px, GPS, GLONASS, altimetro, barometro, bussola, sensore dei battiti, batteria da 300 mAh (che dovrebbe garantire una settimana di autonomia);
è disponibile poi in 3 varianti, una con cassa in acciaio e cinturino in cuoio a 999€, la seconda in acciaio a 1099€ e l'ultima, addirittura in titanio a 1299€.

In tutti e 3 i casi, il vetro sarà in zaffiro, quindi potete capire il perché di questi prezzi esagerati.


Share on Google Plus

About Riccardo Salvalaggio

Posta un commento
Loading...