Bloccare la pubblicità con AdBlock sarà reato in Cina - Tuttoxandroid

Breaking

9 agosto 2016

Bloccare la pubblicità con AdBlock sarà reato in Cina

Il prossimo mese verrà varata in Cina una legge che proibisce l'utilizzo di software che bloccano la pubblicità. Un po' tutti traiamo forti benefici da AdBlock e programmi simili, in grado di fermare la visualizzazione dei fastidiosi pop-up e dei video pubblicitari durante la navigazione.

Gli AdBlocker sono delle estensioni per Browser che consentono di bloccare appunto la pubblicità (invasiva e non). L'articolo 16 del Regolamento cinese prevederà che:
"Sono proibiti esplicitamente qualsiasi software o hardware che intercetti, filtri, copra, reindirizzi o eviti che un annuncio pubblicitario sia mostrato".
La mossa da parte del Ministero cinese appare decisa e diretta ad arginare il calo del mercato pubblicitario, che in questi anni sta subendo una dura contrazione per via degli utenti che vogliono evitare a tutti i costi la pubblicità utilizzando queste estensioni software.



 Ma non è tutto, le autorità cinesi hanno pensato bene di regolamentare la disciplina delle inserzioni pubblicitarie. Sono infatti vietate le pubblicità travestite da notizie; ogni pop-up inoltre dovrà contenere un pulsantino (ben visibile) che ne permetta la rimozione.
Nel nostro Continente tali leggi già esistono, ma vengono ripetutamente violate, mentre i servizi Adblocker sono consentiti. Cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti.


Posta un commento