Tim e Wind multate di 865 mila euro per pratiche commerciali scorrette




L'Antitrust ha multato Telecom e Wind rispettivamente di 410mila e 455mila euro, per non essere state in regola in occasione della riduzione del periodo di rinnovo delle offerte di telefonia mobile sottoscritte dai propri clienti da 30 a 28 giorni. La causa? Pratiche commerciali scorrette!

Per quanto riguarda Telecom, la pratica prevedeva anche il pagamento di ulteriori somme nelle ipotesi di passaggio ad altro operatore. Nel caso di Wind, invece, è stata considerata scorretta anche la condotta consistente nell'aver modificato il periodo di rinnovo per le opzioni rispetto alle quali era stato applicato uno sconto sul costo di attivazione, richiedendo, in caso di cessazione anticipata, un corrispettivo per il recupero di tale sconto.

In sostanza, per l'Antitrust, l'imposizione unilaterale del passaggio da 30 a 28 giorni del periodo di rinnovo ha comportato un aggravio economico per tutti i clienti che non avevano intenzione di accettare la modifica.



Share on Google Plus

About Roxy Rossi

Posta un commento
Loading...