Moto MODS: I MODULI HANNO FINALMENTE UN SENSO! - Tuttoxandroid

Breaking

1 settembre 2016

Moto MODS: I MODULI HANNO FINALMENTE UN SENSO!

Grande idea da parte di Lenovo/Motorola che ha presentato i propri moduli aggiuntivi per la famiglia MOTO Z. Design accattivante, facili da utilizzare: sono la vera sorpresa di IFA 2016 (fin qui). 





Lenovo riprende e migliora l'idea dello di LG, che aveva introdotto già dallo scorso anno i suoi moduli (Friends), ma, come dimostrano i fatti, non nella maniera giusta. Ciò lo dimostra il mancato supporto dei moduli da parte della casa coreana e il conseguente hype mancato che ne è scaturito successivamente. 

Sembra invece che Lenovo abbia centrato il punto. Difatti i MODS sono molto immediati e facili da utilizzare. 


Infatti, come vediamo in foto, si attaccano tramite un magnete ed una serie di PIN posti sulla parte posteriore dello smartphone, di per sé molto sottile. I moduli diventano quindi dei veri e propri miglioramenti dello smartphone.



Lenovo ha presentato diversi moduli, tra cui le casse JBL che, stando all'anteprima, sono di ottima qualità e si sentono molto forte anche in ambienti parecchio rumorosi. 


Altro modulo è quello proiettante. Un vero e proprio mini proiettore con ventola integrata che riesce a riprodurre uno schermo fino a 70 pollici con una risoluzione di 480p.



In ultimo, forse il modulo più interessante, una vera e propria fotocamera aggiuntiva con una risoluzione di 16Mp e uno zoom ottico davvero niente male. Sin dai primi scatti fatti con tale modulo la qualità è sembrata ottima. Tale fotocamera è stata realizzata in collaborazione con la famosa casa Hasselblad



Unica nota dolente è il prezzo dei MODS che ai aggira, per la fotocamera ad esempio, intorno ai 299€.

Noi speriamo che Lenovo possa fare delle promozioni per acquistare tali moduli assieme allo smartphone per permettere al consumatore di risparmiare e fare più a cuor leggero un acquisto del genere. 

E voi cosa ne pensate? Il futuro mobile potrebbe andare verso questa direzione? 



Posta un commento