Google sotto inchiesta: l'antitrust arriva con una multa

Un'altra violazione da parte di Google. Questa volta la ripesca di nuovo l'antitrust, la quale l'accusa di alcune violazioni di mercato che metterebbero in primo piano lo sviluppo del mercato Android. Per l'ennesima volta l'azienda di Mountain View è sotto processo ... con l'aggiunta di una bella multa.

La sentenza: Favoreggiamento dei propri prodotti e del mercato Android


Non è la prima volta che nelle testate di tutto il mondo, soprattutto nelle pagine di economia, appare il nome dell'azienda "Alphabet Inc.". Dopo la richiesta e la multa da parte della Russia, arriva adesso l'antitrust europeo, la quale la condanna nuovamente.

Le accuse mosse a discapito di Alphabet Inc. non sono nuove. Google ha favoreggiato i propri prodotti, pre-installando su ogni device le proprie applicazioni di fabbrica, che potete ritrovare in qualsiasi nuovo telefono appena comprato. Inoltre, promuove l'antitrust europeo, il favoreggiamento dei propri prodotti nei risultati di ricerca.

Le aziende che adottano di utilizzare il sistema Android sanno cosa vanno in contro, dato che nel contratto si specifica che per poter modellare l'OS di base, bisogna rispettare alcune condizioni. Ovviamente la sentenza non ne vuole sapere, e manda a Google un documento di ben 150 pagine contenenti le suddette querele.

La cifra totale della multa è ancora da stabilire, ma l'azienda di Mountain View prepara i suoi avvocati e le proprie difese, dichiarando:
Vogliamo dimostrare alla Commissione Europea che il modello Android è stato disegnato in modo tale da essere vantaggioso per entrambi, sia per la concorrenza e per i consumatori e per supportare l'innovazione in tutte le regioni.
Google sa come rispondere e per la Commissione Europea sarà una battaglia davvero ardua. Lo scontro avverrà e nessuno dei due è pronto a perdere... chi la spunterà?



Share on Google Plus

About Federico Viceconti

Posta un commento
Loading...