I Gadget per ritrovare gli oggetti smarriti sono davvero utili? Scopriamolo con TrackR



Incuriosita dalla pubblicità di TrackR ho deciso di acquistare questo gadget dal nome promettente "TrackR bravo", il quale secondo me sarebbe dovuto funzionare in una maniera del tutto diversa!




Quando ho acquistato questo dispositivo avevo in mente tutta un'altra cosa. C'è l'icona del GPS ma esso si riferisce ad un altro concetto, in realtà funziona con il bluetooth.
Innanzitutto ho installato l'app proprietaria del oggetto e già i commenti mi hanno messo in testa qualche dubbio, confermati subito dopo.




LEGGI ANCHE: Buono da 5€ su Amazon per chi ricarica il proprio account


Dopo aver accoppiato telefono e TrackR via bluetooth mi sono resa conto che esso non ritrova l'oggetto a cui lo hai attaccato se nel caso lo perdi o te lo rubano ma ti dice dove si trovava l'ultima volta quando eri vicino. Perché essendo associato con il BT il raggio di azione è di circa 10m (senza ostacoli). 

L'app indica un punto nella mappa in cui viene mostrato dove è stato visto l'ultima volta, ma solo perchè il cellulare si trova li e per forza di cose anche il dispositivo, ma non indica dove si trova l'oggetto smarrito. 

Questo prodotto più che ritrovare oggetto lo consiglio per chi è sbadato o disordinato e confusionario. Per chi ad esempio appoggia le chiavi da qualche parte in casa e poi non le ritrova, ad un cellulare si può fare lo squillo, ma alle chiavi o borsa? 
Questa può essere la soluzione. 

Grazie alle sue ridotte dimensioni, un po più grande di una moneta da 2€, e al cerchietto fornito si può agganciare a quasi tutti gli oggetti di uso quotidiano.
Invece abilitando la funzione "separazione" potrete evitare di lasciare oggetti in giro, come ad esempio dimenticare il cellulare al tavolo di un bar. 
Difatti se i due oggetti (cellulare e TrackR ) si separano oltre il raggio di azione suonano. L'inconveniente è che il Bluetooth deve restare acceso per tutto il tempo!

L'app però non è molto reattiva, quando ci separiamo dal nostro telefono ad esempio ci mette un po' di tempo fino a che TrackR emette il suono, nel frattempo se c'è qualche malintenzionato avrete già detto addio al vostro smartphone/portafoglio, il suono è basso ed è impercettibile in un luogo aperto

Questo oggetto funziona solo se ci sono altri utenti di questo dispositivo nei dintorni che possono formare una rete di localizzazione con il loro telefoni (infatti il TrackR trasmette la sua presenza con le app di altri utenti che passano dei paraggi).

In USA magari funziona perché ci sono molti clienti probabilmente, ma in Italia non può avere molto successo. 
La nota positiva è che la batteria dovrebbe durare circa 1 anno.
Il prezzo di questo TrackR Bravo su amazon è attualmente di 35€ (anche se in precedenza si trovava anche a meno di 20€) mentre sul sito ufficiale il prezzo è di circa 25€ 

Avete provato prodotti simili? Conoscete alternative valide? Fatecelo sapere con un commento.





Share on Google Plus

About Roxy Rossi

Posta un commento
Loading...