Fastweb: dopo la fibra ecco il 5G su mobile - Tuttoxandroid

Breaking

6 dicembre 2016

Fastweb: dopo la fibra ecco il 5G su mobile

Sono ormai passati 17 anni dall'arrivo di internet ad alta velocità nelle nostre case, grazie all'introduzione della fibra ottica, la Fastweb, nota azienda nel campo della telefonia sia fissa che mobile, sta progettando la realizzazione di una rete "5G Ready". La notizia è stata diffusa dall'Amministratore delegato della stessa Fastweb, Alberto Calcagno, che parla di "un nuovo salto tecnologico".



La Fastweb è intenta a realizzare questa nuova rete 5G tramite un infrastruttura basata su smart cells, la sperimentazione della nuova rete 5G avverrà nel corso del 2017, l'azienda conta di arrivare a coprire il 20% della popolazione nelle grandi città entro il 2020, queste sono state le parole di Calcagno, sottolineando anche che grazie al 5G e il servizio fibra la Fastweb offrirà le migliori prestazioni possibili in casa e fuori.
Il 5G si baserà su un'infrastruttura ibrida fisso-mobile ed è proprio la Fastweb ad avere tutti i presupposti giusti per la realizzazione della stessa, infatti l'azienda è dotata di circa 20 mila cabinet che saranno maggiorati fino a diventare 50 mila nel 2020 predisposti a ospitare le smart cells, inoltre la Fastweb possiede anche dalla sua parte le frequenze 3,5 GHz il che gioca un ruolo molto importante a favore della realizzazione del progetto.
Per quanto riguarderà invece la linea fissa, la Fastweb promette di aumentare la velocità della connessione su fibra fino ad arrivare ad 1 Giga su rete Fiber to the Home, già disponibile nella sola Milano e che a partire dal 2017 sarà estesa ad altre 29 città italiane come Bologna (prima di tutte) seguiranno poi, Ancona, Bari, Bergamo, Brescia, Catania, Firenze, Genova, Messina, Modena, Monza, Napoli, Roma, Padova, Palermo, Parma, Prato, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Salerno, Siena, Trento, Trieste, Venezia, Verona e Vicenza. A partire da Gennaio, inoltre, verrà lanciato il servizio "FastGate" che permetterà di viaggiare ad 1 Gigabit anche in Wi-Fi.


Posta un commento