Recensione del Powerbank Aukey da 30000 mAh - Tuttoxandroid

Breaking

30 dicembre 2016

Recensione del Powerbank Aukey da 30000 mAh



Siete in procinto di acquistare un powerbank super capiente? Abbiamo esaminato questo powerbank Aukey da 30000 mAh e ne abbiamo tratto le conclusioni. Iniziamo subito dai pro e contro per poi andare ad esaminare tutte le caratteristiche nel dettaglio





PRO:

- tecnologia AiPower riconoscimento automatico dell'amperaggio;
- tecnologia QuickCharge 3.0 per una ricarica ultrarapida (solo con dispositivi supportati);
- ricarica parecchie volte lo smartphone;
- torcia;
- ricarica qualsiasi periferica dai tablet al kindle a smartphone etc.
- elevata capacità
-ricarica combinata del powerbank


CONTRO:
- manca una sacca per il trasporto;
- manca un indicatore preciso di carica
- manca il quick charge in input


Questa batteria è un piccolo mattone, non giriamoci intorno! Con i suoi quasi 600g non è proprio tra gli oggetti più comodi da portare in tasca. E' sì un mattoncino mail suo peso è ben distribuito perché le misure ricordano quelle di un Galaxy Note (5.7 pollici), solo che è spesso circa 3cm.

Si sa le batterie dei comuni cellulari non durano parecchio e questo lo si nota maggiormente se si è in giro fuori porta o in campeggio, per le giornate comuni basta anche una powerbank da 10k mah (molto più pratici) invece per un uscita o un fine settimana fuori questo è l'ideale infatti è una vera e propria riserva di energia. Utile per caricare il nostro e altri dispositivi, ma non pensiamo solo al telefono, ci sono anche altri gadget come cuffie, altoparlanti, mp3 e macchine fotografiche digitali e action cam.


Non si può portare in aereo sia perchè è conveniente "risparmiare" peso, sia perchè il limite imposto dalle compagnie è di 20k mah.

Il powerbank si presenta come un parallelepipedo in plastica nera satinata su cui restano un po' le ditate. Gli spigoli non sono appuntiti ma smussati per facilitarne la presa. Il tutto si concentra su un lato corto e sul pulsante di accensione posto sul frontale.

Parliamo del pulsante, esso ha tripla funzione, accendere il dispositivo, indicare la carica residua e accendere la torcia.

Per accendere e spegnere la torcia bisogna premere a lungo il tasto. La torcia inserita nell'oggetto non è di quelle che fanno impazzire ma l'ho trovata leggermente superiore alle solite che si trova negli altri powerbank.

La luce del tasto varia in base alla percentuale di batteria residua:
  • 0-30% -> rosso
  • 30-70% -> verde 
  • 70-100% -> bianco

Aukey consiglia al momento del acquisto di effettuare una ricarica completa prima del primo utilizzo, anche se al momento dell'arrivo non arriva scarico. Inoltre suggerisce di ricaricarlo almeno ogni 3 mesi, Infine dichiara che il prodotto non è impermeabile.

La protezione interna contro sovracorrente, sovraccarica o corto circuito ci danno tranquillità per i nostri dispositivi durante le ricariche.


Per la carica dei nostri dispositivi (output) sono presenti 2 uscite USB, che sembrano uguali ma si differenziano dal colore e dalle funzioni. 

Entrambe le uscite godono della tecnologia AiPower che dialoga col dispositivo in carica fornendogli l'energia  più sicura e rapida di cui ha bisogno il dispositivo, senza “forzare” i tempi di ricarica, salvaguardando la batteria dei nostri dispositivi, Valido fino ad un massimo di 2,4A per la porta verde. La porta arancione oltre a questo dispone del Quick Charge 3.0 altrimenti detta carica veloce, essa viene erogata solo con i dispositivi compatibili, cioè coloro che adottano una presa type C. Questa tecnologia riesce a ricaricare una batteria ben quattro volte più velocemente dei tradizionali caricabatterie 2.0. I valori della porta arancione sono di 5V-6.5V con 3A, 6.5-9V con 2A, mentre per quella verde sono di 5V con 2.4A. La capienza effettiva è di circa 26000 mAh.


Per essere ricaricato il powerbank dispone di 2 entrate (input) di tipo Lightning e Micro USB entrambe di 5V  con 2.4A.

I tempi di ricarica non sono certo brevi, circa 15-17 ore, ma con la combo dei due input i tempi si riducono a 9-10 ore con un risparmio del 40% di tempo.



In dotazione viene fornito un cavo Type-C di soli 20cm.

Per me sarebbe stato meglio avere un cavo lightning, perchè lo posso inserire nel input.
Dato il grande amperaggio era molto comodo avere anche una carica rapida in input, il massimo sarebbe stato averne 2.
Trovo scomodo il sistema dei led perchè poco preciso, con un range anche del 40%.




Posta un commento