Nintendo Switch: "la grande N" tenta nuovamente la rivoluzione - Tuttoxandroid

Breaking

20 gennaio 2017

Nintendo Switch: "la grande N" tenta nuovamente la rivoluzione

Ci sono ben poche persone che non abbiano mai messo gli occhi su qualche creazione della Nintendo.
Dai personaggi diventati parte della cultura collettiva alle console presenti in tutto il mondo, la casa giapponese ha segnato un passo importante nella storia videoludica.


Nonostante il suo enorme successo, protrattosi negli anni grazie ad alcuni brand indimenticabili, con l'avvento della WiiU Nintendo perse una grande fetta di mercato;
Sia per l'hardware datato che per l'abbandono degli sviluppatori di terze parti, la WiiU non ebbe il successo planetario del suo diretto predecessore, la rivoluzionaria Wii, forte di aver portato il mondo console anche nelle case dei casual gamers.


Dopo 5 anni dal suo insuccesso in ambito console Nintendo riprova a sconvolgere il mondo dei videogiocatori con l'annuncio del suo ultimo prodotto: Nintendo Switch.

La "Switch" si presenta come un tablet che all'occorrenza può essere "incastonato" nel dock adibito alla ricarica e alla visione su tv, portando le possibilità di gioco ad assenze di pause e potendo appunto "switchare" tra il gioco in tv o quello sullo schermo del dispositivo senza interruzioni.





Menzione particolare va ai joypad innovativi chiamati joycon: formati da due parti inseribili sia sul tablet, per una fruizione comoda dei giochi, sia nella dock per joycon, trasformandoli in un vero e proprio joypad casalingo. 
Inoltre è possibile usare i joycon in modo separato, sfruttando il multiplayer locale senza l'acquisto di ulteriori periferiche.


Durante la conferenza di presentazione sono stati annunciati i diversi titoli, tra cui i brand più blasonati della casa(Super Mario, Zelda, Splatoon, Fire Embleem, Xenoblade Chronicles ecc.) la partnership con sviluppatori di terze parti, la data di uscita ed il prezzo.
Per averla qui in italia bisognerà aspettare il 3 marzo e spendere 329€


Purtroppo le specifiche hardware non sono state rivelate, ma da diversi rumors si suppone userà già i nuovi SoC basati su architettura Pascal recentemente presentati da NVIDIA correlati da una CPU A73 a 1,78Ghz, niente per cui gridare al miracolo.


Nonostante il prezzo non proprio irrisorio e la specifiche Hardware non eccezionali, credo che Nintendo sia una delle poche case videoludiche che sforni ancora prodotti in grado di regalarci pura gioia, di farci emozionare e farci tornare un pò bambini.
Dal canto mio ho già prenotato la console, perchè anche se ormai datati, i grandi titoli Nintendo mi hanno regalato sempre grandi emozioni.


A presto per una review esaustiva.






Posta un commento