Xiaomi cerca di costruire i propri chip mobili chiamati 'Pinecone' - Tuttoxandroid

Breaking

11 febbraio 2017

Xiaomi cerca di costruire i propri chip mobili chiamati 'Pinecone'

La casa cinese produttrice di smartphone Xiaomi potrebbe molto presto iniziare la produzione dei propri chip mobile, secondo un nuovo rapporto.

Il produttore di smartphone sta cercando di allontanarsi dalla Qualcomm come fornitore di chip primari sulla scia di una serie di questioni relative ai brevetti che circondano il produttore di chip. Il processore mobile è previsto per essere chiamato "Pinecone" in italiano "Pigna" e potrebbe essere svelato entro il mese prossimo secondo il Wall Street Journal.






Xiaomi ha una notevole partecipazione in un ente privato a Pechino chiamato Pinecone attraverso il quale ha acquisito la tecnologia mobile di Leadcore, una filiale nello stato cinese di Datang Telecom. L'azienda mira a massimizzare l'esperienza degli utenti, ottimizzando l'integrazione di hardware e software sul proprio dispositivo piuttosto che dipendere da fornitori terzi.

Attualmente, ogni OEM Android tranne Samsung o Huawei si affida a Qualcomm per i processori telefono di fascia alta. In caso di eventuali problemi relativi brevetti o interruzioni delle forniture, i modelli di smartphone in produzione potrebbero arrivare in ritardo. Avere un proprio circuito integrato ed il controllo sulla sua produzione aiuterà la società nel corso interruzioni nella supply-chain a non fermare la produzione.

Non si sa attraverso quale telefono Xiaomi prevede di introdurre il primo dei suoi processori Pinecone ma le voci sono all'ordine del giorno che la Xiaomi Mi 6 è prevista per un rilascio febbraio-marzo. Tuttavia, Xiaomi non farà la sua presenza al Mobile World Congress 2017 che si terrà alla fine del mese a Barcellona, ​​questo presume che il lancio di Pinecone sarà probabilmente dopo l'evento.


Posta un commento