Base Ricarica Wireless CHOETECH (Recensione)

Diciamocelo sinceramente: il maggior fastidio dovuto all’utilizzo intensivo dei nostri smartphone è doverli ricaricare con una certa frequenza. Ne deriva che, c’è una forte usura dei cavetti Usb, delle spine di ricarica, oltre allo stress nel cercare i cavetti smarriti misteriosamente.
Oggi, andiamo a recensire un prodotto di recente introduzione nell’ambito delle ricariche di apparati mobili Android. Parliamo della Base di Ricarica Wireless, in special modo della versione T520, proposta dalla Choetech.






Video: Unboxing del prodotto




[Confezione. Voto 8]

Scatola anonimo con adesivo esplicativo contenente le specifiche tecniche di funzionamento. All’interno è presente la base stessa color black, il cavetto usb per l’erogazione della corrente da 5V, un foglietto pieghevole di benvenuto, con i riferimenti per un eventuale feedback (lo smile presente sulla stampa è sia sorridente sia triste a seconda del vostro grado di piacimento) ed infine un piccolo manualetto cartaceo in inglese con istruzioni e modelli compatibili.



[Prodotto. Voto 9]

La base o stand per la ricarica wireless si conforma a mo’ di "L" ad angolo acuto dove, dalla parte opposta si appoggia lo smartphone, pronto per la ricarica rapida e comoda. 
I valori di input della basetta sono di 5V con erogazione a 2 Ampère e di 9V con erogazione a 1.8 Ampère. L’uscita max è di 10 Watt e la distanza consigliata di funzionamento è di 8 mm. Il peso, molto contenuto di 115 grammi, ne fa un oggetto pratico e funzionale. La parte inferiore della base di appoggio presenta una striscia led che è di colore blu quando è operativa ma non in funzionamento. Di colore verde, quando invece è in ricarica. E’ utile specificare che, prima di appoggiare lo smartphone alla base di ricarica, va rimossa ogni eventuale custodia/cover presente sullo stesso, pena il mancato funzionamento.
Il prodotto, a differenza di altri marchi concorrenti, con la sua forma ergonomica, evita che il vostro smartphone cada accidentalmente, quindi fornisce una sicurezza in più.





[Considerazioni globali. Voto 8.5]

Il prodotto, valido a tutti gli effetti, presenta una lista di modelli compatibili (ben specificati sul manualetto cartaceo presente), e purtroppo, per alcuni modelli anche di fascia alta, necessita di apposito adattatore da collegare sul retro della batteria del telefono da ricaricare. Per esempio, funziona perfettamente con i modelli di punta della Samsung, con l’ultimo modello di Iphone e con alcuni della LG. Tutto sommato, è abbastanza normale che, trattandosi di un prodotto alquanto recente, necessita di smartphone di ultima generazione, perfettamente compatibili.


Il futuro della ricarica è sicuramente senza fili. Addio a cavi e cavetti ingombranti, fastidiosi e dalla rottura facile.


Share on Google Plus

About Mauro COLLI

Posta un commento
Loading...