Privacy al riparo con dei semplici trucchi - Tuttoxandroid

Breaking

20 maggio 2017

Privacy al riparo con dei semplici trucchi

Tra i maggiori problemi a cui siamo sottoposti in quest'era digitale è sicuramente la protezione dei dati.
I telefoni o tablet o qualsiasi cosa che abbiamo in mano potrebbe registrare la nostra posizione, salvare le nostre ricerche, salvare i dati di accesso a diverti siti come social network o forum, o tenere in memoria messaggi, o le nostre password.
E se tutto questo finisse nelle mani sbagliate?


Tenendo salvati i dati sensibili metteremmo a rischio la nostra privacy ma prima di allarmarsi, proteggerla è facile.

1) Metodo di blocco sicuro

Impostare un metodo di blocco sicuro rende quasi impenetrabile il vostro dispositivo. Se invece non ne avete voglia potete affidarvi a Smart Lock, oppure blocco tramite pin o tracciato.

2) Creare password complesse

Creare una password complessa non è difficile, ci sono addirittura indicatori di quanto una password sia complessa. La complessità aumenta se si alternano in modo casuale maiuscole, minuscole, numeri e segni di punteggiatura e tenere la stessa per qualsiasi cosa la rende estremamente vulnerabile.

3) Nascondere la posizione

Ci sono app che potrebbero richiedervi la posizione. Per disabilitarla è sufficiente andare nel pannello della app e disattivare i permessi di accesso. Oppure potete usare GPS Fake o altre app che si trovano nel Play Store.

4) Settare un Google Alert

Gli alert consentono di trovare informazioni su una cosa vicina a noi. Questo servizio consente di scoprire se il vostro account sia attivo da qualche altra zona rispetto a voi. Per accedervi vi basta inserire la parola chiave riguardo a uno specifico argomento, specificare la lingua e inserire la mail dove vuoi ricevere queste informazioni. Capisci che sei stato colpito se la notizia di cui cerchi informazioni non è la stessa che vuoi.

5) Verificarne l'autenticità

Prima di compilare un modulo verificare che sia certificato, il copyright aggiornato e i link siano funzionanti e recenti. Assicurarsi di non venire reindirizzati ad un'altra pagina (Sicuramente phishing) e leggere sempre termini e condizioni. Anche se si tratta di un app con sorgenti esterne e non rilasciato dal Play Store.

6) Niente Wi-Fi pubblico senza protezione

Connettersi a un Hot Spot pubblico di quelli che si trovano negli uffici, centri commerciali, poste, ecc. di solito non sono malvagi ma basta che ci sia un malintenzionato a sfruttare quella rete e ne siete coinvolti. Puoi comunque usare un VPN gratuito per bloccarne l'accesso.

7) Esci dalle sessioni dei social prima di disconnettersi

Sebbene immettere i dati di accesso ogni volta che apriamo qualsiasi social, lasciarne l'ingresso attivo rende il dispositivo vulnerabile a qualsiasi attacco. Specialmente se connessi a una rete aperta (Vedi il punto 6).

8) Verifica in due passaggi Gmail

Nella versione Desktop è possibile attivarla. Dopo aver messo la password, il sistema vi chiede di inserire un codice ricevuto tramite Sms o chiamata vocale. La richiesta del codice verrà domandata ad ogni accesso da dispositivo diverso da quello che usiamo sempre.

9) Acquisti "insoliti"

Il web non è totalmente sicuro, specie con l'uso di una carta di credito, i pagamenti in contanti sono l'ideale. Usare siti di acquisto online o pagare con PayPal rimane comunque un'alternativa valida.

10) Facebook visibile a Solo amici

Se non volete far vedere a tutti i vostri link o post che mettete su Facebook andate a Impostazioni, Privacy e selezionate il vostro pubblico, potete scegliere tra Tutti, Amici degli amici, Amici, Solo io.


11) Cancellare spesso cronologia e cookies


Vi siete mai chiesti come Google, a grandi linee, conosca i vostri interessi?
Cancellare la cronologia consente agli spammer di inviarvi contenuti affini alle vostre ricerche.
I cookie (ovvero il segno del vostro passaggio) eliminandoli eviti di far sfruttare i tuoi dati per scopi commerciali. Analizzano i tuoi gusti e interessi per mirare meglio cosa far comparire davanti ai tuoi occhi sotto forma di banner.

12) Nascondere IP

Se visiti un sito Web e non vuoi far risalire a te, togliendo qualsiasi traccia, puoi nascondere il tuo IP usando Tor o HideMyAss (si chiama proprio cosi) o scarica app dedicate come HidemanVPN. Cosi facendo non ti dovrai preoccupare di essere rintracciato.




Posta un commento