Oneplus 5, le nostre impressioni - Tuttoxandroid

Breaking

4 luglio 2017

Oneplus 5, le nostre impressioni

Finalmente siamo riusciti a mettere le mani su Oneplus 5, grazie all'evento organizzato da Oneplus in collaborazione con i nostri colleghi di AndroidWorld.



Come prima cosa, prima di procedere ad analizzare il device, possiamo mettere in evidenza il costo, di molto superiore rispetto alle prime versioni messe in commercio.
Possiamo infatti trovare Oneplus 5 a 449€ per la versione da 6Gb ram 64Gb rom o 559€ per la versione 8Gb ram / 128 Gb rom.
Appena ci hanno passato i device in mano la sensazione al tatto è stata fantastica, quasi di morbidezza.
La sottigliezza del prodotto (poco più di 7mm) è incredibile, la fotocamera sporge leggermente dal retro, ma con una delle tante cover presenti sul sito questo "gradino" scompare.
Potremmo soffermarci anche sul design  il quale riporta ad un iPhone 7 Plus oppure ad un Oppo R11, col quale sembra quasi aver condiviso la scocca.




Analizzando il pannello display ci troviamo con un Gorilla Glass 5, unica pecca, il display sembrerebbe essere quello che monta Oneplus 3T, ma nessun problema perché risulta un Amoled Full HD (1920 x 1080, 401ppi) con colori vividi e neri perfetti.


Le caratteristiche tecniche sono le seguenti:
Sistema operativo Android 7.1.1, con personalizzazione Oxygen di Oneplus, dimensioni di 154 x 74.1 x 7.25mm, processore Qualcomm MSM8998 Snapdragon 835, Quad-core 2.45 GHz Kryo + Quad-core 1.9 GHz Kryo, una GPU Adreno 540, ben 8Gb (o 4) di ram, 128Gb (o 64) di memoria interna.
Questo hardware consente una reattività degna di nota, le comuni operazioni vengono svolte nella metà del tempo, grazie alla capiente ram è possibile tenere in memoria diversi applicativi senza subire rallentamenti.
Oneplus punta tutto sulla fotocamera, o meglio dire, le fotocamere. Ne abbiamo due, la primaria con sensore Sony IMX 398 da 16 megapixel (pixel da 1.12 µm e autofocus DCAF) e lenti f/1.7, la secondaria, invece, provvista di sensore Sony IMX 350 da 20 megapixel (pixel da 1.0 µm e autofocus PDAF) e lenti f/2.6. 
Secondo Oneplus la doppia fotocamera dovrebbe fungere da zoom, non a caso la prima presenta una focale da 24mm e la seconda una focale da 36mm, per fornire uno zoom ottico da 1,5x.
La mancanza dello stabilizzatore ottico è un grosso punto dolente per il comparto fotografico, ma nonostante tutto le immagini restituite dallo smartphone sono di buon livello, in condizioni di buona luminosità il dettaglio è più che buono mentre i colori restano fedeli.
La gestione dei bianchi è buona e l'esposizione precisa (con tendenza alla sotto-esposizione), la messa a fuoco risulta rapida e affidabile.
Certamente la qualità diminuisce col calare del sole, in ambienti con poca luce Oneplus 5 fatica a scattare fotografia di buona qualità.
La registrazione video avviene in H.264 a 2160@30 fps, a 1080@60p, 1080@30p, 720@120p (rallentatore) e 720@30p.
Buona la fotocamera anteriore da ben 16Mp, (sensore Sony IMX 371), f/2.0 con messa a fuoco fissa
Buoni gli scatti (selfie) anche con poca luce, consente la registrazione di filmati a 1080p 30fps oppure 720p e 30fps.



Batteria da 3300 Mah che a detta dei possessori, concederebbe di arrivare a sera con utilizzo intenso.
Non abbiamo avuto modo di testare altri parametri del device, sia per il contesto che per il tempo e le modalità nelle quali abbiamo avuto in test il device.
Anche per questa volta vi ringraziamo di averci seguiti, se avete domande non esitate a scriverci nei commenti!


Posta un commento