Finalmente presentati i Pixel 2, diversi per scelta, scopriamo perchè. - Tuttoxandroid

Breaking

5 ottobre 2017

Finalmente presentati i Pixel 2, diversi per scelta, scopriamo perchè.


Ieri mercoledì 4 ottobre Google ha presentato i nuovi Pixel 2, la seconda serie degli smartphone della casa di Mountain View ricalcano la falsariga della serie precedente, ma con tante novità. In questo articolo scopriremo quali.




Dopo la gloriosa serie Nexus che ha reso gli smartphone "made by Google", la migliore scelta per chi desidera uno smartphone velocissimo, reattivo e completamente personalizzabile. Dopo un lancio della serie Pixel che ha convinto pur facendo storcere il naso per la sua distribuzione "limitata" solo ad alcuni paesi, Google ha presentato nel pomeriggio di ieri la seconda generazione dei suoi Pixel. 
Come per la prima serie, Google ha pensato bene di differenziare i 2 modelli, scelta fatta per andare incontro alle esigenze del cliente. Difatti sono stati presentati Pixel 2 e Pixel 2 XL che seppur condividendo buona parte dell'hardware e avendo praticamente lo stesso software. 




Nella parte frontale emerge già la prima differenza, Pixel 2 resta più tradizionalista con cornici evidenti, in particolare nella banda superiore e quella inferiore, e opta per un "evidente" doppio speaker e un display da 5 pollici con risoluzione full HD (1920x1080 pixel), mentre con Pixel 2 XL anche Google entra nella famiglia dei 18:9 con un inedito per "big G" QHD+ da 6 pollici (2880 x 1440 pixel). Entrambi adottano la tecnologia P-OLED per neri perfetti e colori definiti. Nella parte anteriore di entrambi i dispositivi trova spazio una fotocamera frontale da 8 Megapixel.



La parte posteriore è praticamente identica se non per la diversa posizione di flash e della sensoristica che sono praticamente speculari. Per entrambi singola fotocamera (in controtendenza con i competitor) da 12,2 Megapixel finalmente con stabilizzazione ottica OIS.




In presentazione si è parlato di addirittura 98 punti su DXO Mark, per quanto possano essere attendibili questi benchmark io consiglio sempre di aspettare le prime foto scattate.

Entrambi i dispostivi sono caratterizzati da un processore Qualcomm Snapdragon 835 con GPU Adreno 5404GB di memoria RAM LPDDR4x e tagli di memoria da 64 e 128GB, connettività top completa di tutto con Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, Galileo, BeiDou e una Electronic SIM integrata. Finalmente, arriva la certificazione IP67 dedicata alla protezione contro acqua e polvere. Ovviamente entrambi sono dotati di USB TYPE-C che permette grazie alla tecnologia Qualcomm Quick Charge, di caricare il dispositivo di circa la metà in 15 minuti.


Differenza oltre al display la batteria "solo" 2700 mAh per Pixel 2 mentre una 3520 mAh supporterà il Pixel 2 XL









La versione software, credo sia superfluo dirlo, è Android Oreo 8.0 che come già da lungo si diceva porterà la nuovissima assistente personale Google Assistant richiamabile tramite la pressione dei bordi. Google ha inoltre annunciato che il rilascio in lingua italiana di Google Assistant è previsto per fine 2017. 

Ecco la video presentazione:





Pixel 2 sarà disponibile a partire dal 19 ottobre a 649 dollari nella versione da 64GB e a 749$ per quella da 128GB, Google Pixel 2 XL arriverà in Italia al prezzo di 989 Euro, in colorazione Bianco e Nero, nella versione da 64GB a partire dal 15 novembre, tramite il Google Store

Per altre news continuate a seguirci su TuttoxAndroid!



Posta un commento