Conviene iscriversi al piano mensile di Amazon Prime? - Tuttoxandroid

Breaking

27 aprile 2018

Conviene iscriversi al piano mensile di Amazon Prime?

Circa un mese fa abbiamo appreso dell'aumento di Amazon Prime in Italia. Il servizio è quasi raddoppiato da 19.99 euro a 36 euro. Molti utenti si sono interrogati sull'effettiva convenienza ad accettare il notevole incremento di prezzo. A tal proposito, Amazon ha pensato bene di introdurre la versione mensile di Prime al prezzo di 4,99 euro. In questo modo, se non si vogliono pagare i 36 euro annui è possibile utilizzare (all'occorrenza) la versione mensile. In questo articolo vedremo se vale o meno la pena iscriversi al piano mensile di Amazon Prime.



È chiaro che i vantaggi di essere clienti Prime sono molteplici, ma la verità è che in Italia molti utenti  sono culturalmente frenati a stipulare qualsiasi tipo di abbonamento. Non a caso il servizio Prime di Amazon, almeno inizialmente, ha faticato ad attecchire sul nostro mercato se non con un prezzo irrisorio, a differenza di quanto è accaduto negli altri Paesi, in cui Prime arriva a costare fino a 100 euro annui.
Notizia di qualche ora fa è l'aumento di Amazon Prime negli USA, che passa dagli attuali 99$ annuali a ben 119$ dal prossimo 11 maggio. 


Abbonamento mensile ad Amazon Prime: vantaggi?

In questo articolo analizzeremo quali sono i vantaggi del piano mensile di Amazon e se vale la pena sottoscriverlo. 
Ricordiamo che il piano mensile di Amazon Prime, da diritto a tutti i vantaggi tipici del servizio, senza alcuna limitazione rispetto al piano annuale. Essi sono:


  • Spedizione gratuita in 1 giorno


  • Spedizione gratuita in 2-3 giorni
  • Prime Video gratis.
  • Memorizzazione foto gratuita.
  • Offerte Lampo in anteprima (30 minuti prima).
  • Sconti esclusivi e contenuti aggiuntivi su Twitch Prime.
  • 15% di abbonamenti con Amazon Family.
  • Risparmio di Amazon Music Unlimited.


Se hai pianificato di fare un sacco di acquisti concentrati in poche settimane, Prime mensile può essere la soluzione ideale. Se invece, amate fare shopping di continuo, durante tutto l'anno, il piano annuale è migliore poiché pagherete 3 euro al mese invece di 4,99 euro. 


Ma dipende da cosa acquisti e quanto spesso fai shopping su Amazon

Per valutare la convenienza (o meno) di Amazon Prime mensile, non dovete fare altro che accedere nella vostra area personale, e visualizzare lo storico (anno per anno) dei vostri acquisti.
Se hai intenzione di fare acquisti tutto l'anno, la soluzione annuale è migliore della mensile, perché lo ammortizzerai con soli 9 acquisti per importi inferiori a 29€. Inoltre sottoscrivendo il piano mensile di Prime, potrebbe, a livello psicologico, subentrare nel consumatore la "frenesia da shopping", dato che ogni giorno del mese che scade diventa l'occasione per acquistare anche il superfluo. Avendo invece Prime per 12 mesi, il consumatore potrebbe essere affrancato da queste scadenze e apparire più razionale e meno impulsivo nell'acquisto.
Ovviamente i vantaggi non si limitano solo nella spedizione gratuita, ma anche nella possibilità di godere di film, serie TV autoprodotte da Amazon, archiviazioni illimitate di foto nel cloud, ecc. 
Con quale opzione rimani? Ricorda che puoi sempre provare Prime gratuitamente per 30 giorni.


Quanti utenti diranno addio a Prime dopo l'aumento?


Nel gruppo Fb Offerte Italy, abbiamo pubblicato un sondaggio per capire quanti utenti resteranno ancora abbonati ad Amazon Prime nonostante l'aumento. Al sondaggio hanno partecipato 1642 persone e l'esito è schematizzato dal seguente grafico:


Oltre la metà dei partecipanti, intende non rinnovare l'abbonamento Amazon Prime (58.84% del totale). I commenti che si sono generati a seguito del sondaggio, offrono interessanti spunti di riflessione. Abbiamo dunque pensato di prelevare gli estratti più interessanti:

Basta fare due conti e c'è convenienza per chi fa almeno 6 ordini l'anno per importi inferiori a 29€ ed abita in una zona in cui può apprezzare i vantaggi della consegna gratuita...Ogni spedizione per ordini di importo inferiore a 29€ si paga 5,99€, quindi il punto di pareggio si ottiene con 5 ordini in un anno.
E comunque ci sono anche altri servizi come Prime Video e lo spazio cloud illimitato per le foto in formato originale senza compressione (e non come avviene con Google foto...
 
C'è da considerare anche il discorso delle zone remote e lontane dai principali centri urbani dove il servizio di consegna rapida è praticamente inutile e allora in tal caso conviene pagare la tariffa base per la spedizione standard che è pari a 3,99€ e in questo caso il punto di pareggio si ottiene con 10 ordini! Inoltre per la categoria Libri, Musica (CD e vinili), Videogiochi, Software, DVD e Blu-ray.la spedizione standard ha un costo di 2,70€ senza il servizio prime quindi bisogna veramente valutare bene la convenienza dell'abbonamento... 
Nel conteggio totale degli ordini bisogna considerare solo quelli di importo inferiore a 29€ e per oggetti che si trovano già in Italia (se gli articoli si trovano in altri depositi europei anche con prime la consegna avviene dopo 4-5 giorni) e per tutti gli ordini di importo superiore a 29€ la spedizione è comunque gratuita anche senza prime... 
Insomma c'è chi dice che 3€ al mese non sono niente ma alla fine se non si fanno bene i conti si rischia solo di "regalare" questa somma ad amazon senza un vantaggio concreto. Al momento conviene solo per chi fa tanti ordini "piccoli" e che servono realmente, magari senza prime alcuni oggetti non finirebbero nel carrello... 
P.S: Per il servizio prime video in Italia... i contenuti scarseggiano. Inoltre i televisori e i box android compatibili con prime video sono pochi e questo significa che bisognerebbe spendere almeno altri 30-40€ per un device compatibile per poter guardare prime video sul televisore in salotto.... G. Giugliano


Posta un commento