Chainfire, lo sviluppatore di SuperSU, abbandona tutte le sue app - Tuttoxandroid

Breaking

7 maggio 2018

Chainfire, lo sviluppatore di SuperSU, abbandona tutte le sue app

Fin dalla sua nascita, Android è stato il miglior sistema operativo in termini di accessibilità e per questo motivo molti utenti l'hanno preferito al sistema iOS di Apple. Una buona prova di ciò è che stiamo affermando è il fatto che gli utenti potrebbero abilitare, grazie al lavoro degli sviluppatori, le autorizzazioni di root per il nostro cellulare, che ci permettono di acquisire privilegi di amministratore sul funzionamento del nostro Smartphone. 


Leggi anche: Root: Che cos'è? e a cosa serve?

Ieri Chainfire, lo sviluppatore di SuperSU, l'applicazione più famosa per gestire l' accesso root, ha annunciato che lo sviluppo di tutte le sue applicazioni correlate cesserà.

Dì addio alle applicazioni di Chainfire
Nel corso degli anni, gli utenti hanno hanno fatto sempre a meno dei privilegi di root. Dopo tutto, gli Smartphone funzionano meglio, e ottenere tali privilegi diventa sempre meno necessario.
Ora, Chainfire ha annunciato la cessazione della manutenzione delle sue applicazioni relative all'accesso root, come FlashFire, Sideload Launcher per Android TV o StickMount, come è possibile leggere nel suo messaggio postato su  Google+, l'azienda è grata per tutto il supporto che ha ricevuto durante tutti questi anni.

Ricapitolando: come riporta il sito XDA-developers, Chainfire si prenderà una pausa abbandonando lo sviluppo per Android e delle sue relative app basate sui permessi di root, esse non riceveranno più aggiornamenti e non è da escludere che alcune app scompariranno dal Play Store.
Da parte sua, l'applicazione SuperSU, che è stata trasferita a un altro team tre anni fa, continuerà a ricevere il supporto e puoi continuare a utilizzarla per gestire i diritti di root. Nel caso in cui vogliate provare un'altra applicazione, vi consigliamo Magisk.


Posta un commento