Google Assistant sarà il futuro: scopri cosa riuscirà a fare per noi - Tuttoxandroid

Breaking

10 maggio 2018

Google Assistant sarà il futuro: scopri cosa riuscirà a fare per noi

Tutti si chiedono come gli assistenti virtuali possano rivoluzionare il nostro futuro e la verità è che, al momento, sono ancora lontani dalle nostre aspettative. Sussistono ancora dei problemi soprattutto di natura linguistica, ma vediamo in questo articolo come si evolveranno e cosa faranno in concreto a breve.
Nell'ultimo evento di Google I / O del 2018; Google Assistant ha annunciato i miglioramenti futuri e la più sorprendente sarà la sua capacità di effettuare prenotazioni. In pratica, l'assistente virtuale sarà in grado di chiamare il tuo parrucchiere per te e prendere un appuntamento senza che tu debba muovere un dito e senza bisogno di mediare con lo Smartphone. Non è favoloso?
Come effettuiamo una prenotazione dall'assistente Google?
Supponiamo che l'utente invii un ordine all'Assistente Google per chiamare il suo parrucchiere e richiedere un appuntamento per tagliare i capelli tra un tempo specifico.
L'assistente, automaticamente, effettua la chiamata e dalla conversazione possiamo notare diverse cose.

Leggi anche: Cosa chiedere a Google Assistant in italiano?

L'assistente mostra un vocabolario di linguaggio molto naturale come anche la voce. In effetti, la persona dall'altra parte della cornetta difficilmente capirà che sta parlando con un robot.  
L'assistente sarà in grado di definire una fascia oraria (sulla base degli appuntamenti che abbiamo in agenda) e mediare con il parrucchiere per trovare un appuntamento adatto a ciò che stai cercando. 
A tal proposito, abbiamo pensato di proporvi il video è in inglese. Per facilitare la comprensione del video, puoi inserire i sottotitoli, ma la conversazione è molto semplice da capire. 

Questo e molti altri cambiamenti faranno dell' Assistente Google l'assistente perfetto. Google non si è sbilanciata sulle tempistiche, in quanto ci stanno ancora lavorando sul progetto.



Quali altri cambiamenti avremo?  


  • Sei nuove voci
  • Funzioni per rendere le conversazioni più naturali.
  • La possibilità di riconoscere più ordini in una singola frase.
  • Integrazione con Google Maps, non sarà necessario impostare manualmente il GPS.


Gli assistenti virtuali si svilupperanno meglio e prima in alcune zone piuttosto che in altre. In alcuni paesi o lingue svolgono solo funzioni basilari.
Google è un passo in avanti rispetto al nuovissimo Bixby, il quale non è in grado di parlare ancora  in italiano. C'è chi parla solo lingue asiatiche come l'assistente di Xiaomi. Sarà una questione di anni ma prima o poi tutti impareranno la lingua di Dante e finalmente saremo in grado di dare ordini a qualcuno.


Posta un commento