Qual è stato il primo Smartphone di Xiaomi? Ecco il Mi 1 che ha segnato l'inizio di un'era - Tuttoxandroid

Breaking

8 maggio 2018

Qual è stato il primo Smartphone di Xiaomi? Ecco il Mi 1 che ha segnato l'inizio di un'era

In questo periodo, più che mai, non si fa altro che parlare di Xiaomi. Anche su tuttoxandroid ci siamo occupati spesso e volentieri del brand cinese che sta spodestando i grandi colossi della telefonia (attualmente è il quarto produttore mondiale di Smartphone). Ciò che contraddistingue il prodotto Xiaomi è l'ottimo rapporto qualità-prezzo, filosofia che l'azienda declina sia agli Smartphone che ai suoi accessori. In questo articolo vediamo qual è stato il primo telefono Xiaomi e quali erano le sue caratteristiche, in modo da evidenziare la sua evoluzione nel corso di questi anni.
Il primo Smartphone Xiaomi a debuttare sul mercato è stato il Mi 1, un device che ha riscosso un discreto successo.


Xiaomi Mi 1, l'apripista dell'infinita gamma Mi

Lo Xiaomi Mi 1 è stato dunque il primo Smartphone di Xiaomi. Le sue basi racchiudono l'essenza dell'azienda grazie a cui si offre il meglio del meglio al prezzo più basso. Questo device è stato presentato circa 7 anni, esattamente il 16 agosto 2011. Non era inquadrato nella gamma più alta, ma era il migliore che si potesse trovare a quel prezzo. Le sue caratteristiche anacronistiche farebbe impallidire senza dubbio i new users. 

Display da 4 pollici TFT con risoluzione 480 x 854.
Processore dual-core Qualcomm MSM8260 da 1,5 GHz 
1 GB di RAM e 4 Gb di memoria interna. 
Versione OS: Android 2.3.5 Gingerbread con MIUI V4.
Unica fotocamera (posteriore) da 8 megapixel.
Batteria 1930 mAh.

Queste specifiche tecniche oggi fanno quasi tenerezza, e all'epoca uno Smartphone con queste caratteristiche non veniva affatto catalogato nella fascia medio-bassa, anzi era considerato un top di gamma. Le differenze con il nuovo Mi 7 sono enormi, anche da un punto di vista estetico. L'evoluzione degli Smartphone Xiaomi è avvenuta con estrema rapidità e aggiungerei brutalità. Bisogna dire che la memoria interna di 4 GB era il suo unico tallone d'Achille.



Il software è stato ed è il suo punto di forza. La MIUI V4 all'epoca non si contendeva il primato delle rom, ma era sicuramente ben vista dagli appassionati ed esperti del settore. 7 anni fa inoltre, era difficile vedere la fotocamera frontale sugli Smartphone, e il Mi 1 non faceva di certo eccezione. La versione successiva fu lo Xiaomi Mi 1S in cui si sono intraviste caratteristiche che oggi considereremo accettabili per uno Smartphone.

Quanto costava lo Xiaomi Mi? Quanti ne sono stati venduti?

Il suo costo era di 310 euro e la versione migliorata (Xiaomi Mi 1S) costava addirittura meno (giusto qualche euro). Il volume delle vendite è stato di 300.000 unità vendute. Non poche per uno smartphone novello.


Posta un commento