[Guida] Come funziona l'algoritmo di Instagram 2018? - Tuttoxandroid

Breaking

20 luglio 2018

[Guida] Come funziona l'algoritmo di Instagram 2018?

Proprio come Google e Facebook, anche Instagram è alimentato da un potente algoritmo che gestisce una mole non indifferenti di dati (storie, foto, video) conferendo loro un certo ordine. Per dirla in parole povere, l'algoritmo è un programma (con milioni di righe di codice) che è responsabile dell' ordine di tutte le informazioni presenti in un database per garantire all'utente finale la migliore esperienza possibile.



L'algoritmo 2018 di Instagram non è complesso quanto quello di Facebook o Google, ma è un dato di fatto  che nessuno sa esattamente come Instagram ordina le storie e i post. Nessuno (a parte gli sviluppatore) conoscono le regole di tale algoritmo. Tuttavia, grazie a TechCrunch, siamo stati in grado di scoprire alcune cose molto interessanti che possono sicuramente interessarvi.

I 6 fattori che influenzano l'algoritmo di Instagram
È stato chiarito che Instagram dà la priorità a 6 fattori (in realtà ce ne sono sicuramente di più), creando un punteggio unico per ciascun utente. L'algoritmo impara da noi e ordina in base a ciò che facciamo e tiene conto di 3 cose molto importanti:

Interesse per le pubblicazioni: la prima cosa che influenza è l'interesse, basato sul tuo comportamento. Se interagisci molto con il profilo, lo visiti, ecc. è probabile che le pubblicazioni di quel profilo abbiano una certa priorità sulla tua timeline.

Data di pubblicazione: più recente è il post, più in alto appare (e questo è normale). Ricordiamo che Instagram non è ordinato cronologicamente ma dà una certa priorità alle nuove pubblicazioni.

Relazione con la persona che segui: se hai una relazione con la persona che stai seguendo, essa avrà la priorità nella tua cronologia (se commenti, la tagghi, ecc.).



Algoritmo di Instagram

Oltre a ciò, dei 3 fattori principali, ci sono altri 3 fattori secondari che aiutano a capire il funzionamento.

Quante volte apri Instagram: a seconda della frequenza con cui apri Instagram, l'applicazione sceglierà per te tutti o solo alcuni post. Se apri Instagram solo una volta al giorno è probabile che tu visualizzi solo le storie (o i post) con maggior seguito di commenti, o direct.

Tempo di utilizzo: correlato a quanto detto sopra. Non è lo stesso se entri in Instagram per un solo minuto o entrare per 30 minuti. Ciò ti permetterà di vedere pubblicazioni recenti o forse più vecchie.

Numero di persone che segui: più persone segui, meno pubblicazioni vedrai. Se segui molti account, l'algoritmo diventa molto selettivo e ti fa vedere solo alcune foto delle persone che segui.

Oltre a questi 6 fattori è stato anche confermato che l'ordine cronologico non incide e che la posizione dei post non ha nulla a che vedere con quella delle storie. Allo stesso modo, gli utenti che caricano molte notizie non vengono penalizzati dall'algoritmo. Essere sempre al top su Instagram è quindi possibile.

Spero che tu abbia trovato interessante questo articolo. Se ti fa piacere puoi seguirci anche su Intagram (tante chicche tecnologiche) cliccando qui


Posta un commento