Come ricaricare correttamente lo Smartphone? Ecco i consigli giusti per salvaguardarlo

Vi siete sempre chiesti come ricaricare correttamente il vostro smartphone? Come sapete, il grande problema degli Smartphone risiede proprio nella batteria. L'evoluzione hardware degli Smartphone (con Processori sempre più potenti, Ram più performanti e Display sempre più risoluti) non ha combaciato con l'evoluzione della batteria e della sua capacità.





Il consiglio per aumentare la durata della carica è quello di ricaricarla nella maniera corretta, in modo che abbia una durata maggiore e un maggior ciclo vitale. 
Sfatiamo subito un mito: le odierne batterie non devono essere fatte scaricare completamente. Questo era vero solo con le batterie della passata generazione, per le quali era consigliato farle scaricare fino allo 0% a causa del cosiddetto “effetto memoria”; le attuali batterie non soffrono di questo problema, anzi, paradossalmente vanno caricate spesso e volentieri.

Passiamo a semplici consigli

  1. Evitate la porta USB del PC, e prediligete la presa di corrente a muro: vi starete chiedendo perché? La porta USB 2.0 eroga la corrente a 0.5 Ampere (l'USB 3.0 invece a 0.9 A). I caricabatterie degli Smartphone riescono a raggiungere invece 1 A, mentre i tablet arrivano addirittura a 2 A. Sono quindi sconsigliati anche l'utilizzo prolungato dei Power Bank, insomma usateli solo se necessario.
  2. Utilizzate il Software ufficiale per le porte USB: questo perché Ai Changer è un app di Asus fornita per Windows, che consente di aumentare la potenza delle schede madri fornendo più Ampere.
  3. Carichiamo lo Smartphone in modalità aereo: come sapete attraverso la funzione modalità aereo il consumo è pari a zero, invece quando tenete il vostro Smartphone o Tablet in standby esso sarà sempre attivo, seppur in misura minore. In questo modo la velocità della carica sarà superiore.
  4. Cavo con doppia presa USB: questo tipo di cavo piò collegarsi simultaneamente a due porte USB con un'uscita micro-USB, in questo modo potete assorbire l'energia da due fonti e ricaricare più velocemente il vostro dispositivo. Tale accessorio è in vendita su Amazon a meno di 6 euro (vedi offerta)
  5. Inserite nell'USB del Mac solo iDevices (iPhone, iPad, iPod): questo perché il Mac riconosce la presenza di un dispositivo familiare (iDevices della Apple) e incrementa la corrente in uscita fino a 1,1 Ampere.



Share on Google Plus

About Vincenzo Camuso

Posta un commento
Loading...