SweatCoin l'app che vi paga per essere in forma, ma è davvero così? - Tuttoxandroid

Breaking

7 novembre 2018

SweatCoin l'app che vi paga per essere in forma, ma è davvero così?

Da qualche mese c'è stata una vera e propria rivoluzione sul modo di guadagnare per i creatori di app, SweatCoin è l'esempio lampante, ma davvero regalano soldi?


Sicuramente in questi giorni ne avete sentito parlare, si chiama SweatCoin ed è la prima app che vi permette di guadagnare soldi semplicemente camminando. 
Fermi tutti, non è la marchettona che le decine di influencer stanno portando aventi sui vari social negli ultimi giorni, ma il mio articolo vuole essere uno spunto al perche NON installarla. L'ho scaricata qualche giorno fa e l'ho provata per circa una settimana e ho raccolto una serie di domande alle quali risponderò con la mia esperienza d'uso:

Dove posso scaricarla e soprattutto come funziona?

SweatCoin è disponibile su tutti gli store ed è scaricabile gratuitamente (non lascio il link in quanto basta una semplice ricerca sul play store). L'app tutto sommato funziona e utilizza una moneta virtuale come "premio". Ogni 1.000 passi riceveremo uno SweatCoin che potrà essere utilizzato nello store dell'applicazione. Ci sono parecchi premi che possono essere riscattati in cambio della vostra moneta, tra i più interessanti sicuramente al costo di 20.000 crediti il nuovissimo iPhone XS o un viaggio dal valore di 1.000 dollari. Se, come molti influencer stanno facendo, scaricate l'applicazione tramite codice invito riceverete 5 SweatCoins in omaggio.

Quindi basta camminare tanto oppure faccio il furbo e la avvio quando sono su un mezzo di trasporto?

No, l'app ha un limite massimo di SweatCoins che possono essere guadagnati al giorno, e inoltre ha un algoritmo in grado di riconoscere se i passi sono veri o simulati. Di conseguenza se sei un atleta o un "furbetto" l'app non ti premierà.

Perchè mi pagano per camminare?

Perchè tu per le aziende sei un dato da analizzare, e ogni singola informazione che hanno in più su di te vale moltissimo. Sicuramente ricorderete lo scandalo di Facebook e Cambridge Analytica (se vi fosse sfuggito ve lo lascio QUI), bene in quel caso i dati di milioni di utenti furono venduti per centinaia di migliaia di dollari ad alcune aziende che utilizzarono quei dati per inviare pubblicità più mirata, in più si sospetta che questi dati vennero utilizzati per "pilotare" il pensiero di molti elettori durante le elezioni americane di fine mandato. Molto probabilmente SweatCoin funziona così, vende la vostra posizione ad aziende che pagano per averla. In più ottiene milioni di dati "ripagando" chi la utilizza con questa moneta virtuale. In realtà non ci sarebbe nulla di male, in fondo molti servizi lo fanno già e non generano alcun guadagno per l'utente finale, ma quanto guadagnamo da questa "vendita di dati"? Beh non molto perchè secondo alcuni calcoli 1 SweatCoin vale solamente 0.05 centesimi di dollaro, il che significa che se calcoliamo una media di 5.000 passi al girono otteniamo 5 SweatCoins che corrispondono a 0.25 centesimi di dollaro. 

E se faccio più di 5.000 passi al giorno posso arrivare a guadagnare un dollaro al giorno? 

Si, perchè si possono guadagnare fino a un massimo di 20 SweatCoins al giorno (20.000 passi), di conseguenza facendo attività regolare si possono guadagnare un massimo di 7300 SweatCoins all'anno. Ma un iPhone XS vale 3 anni di dati sulla vostra posizione?

Ma come fanno a sapere la mia posizione se io ho il GPS disattivato?

Eccoci, per funzionare l'app necessità del GPS attivo e sempre in modalità estrema precisione (dicitura ripresa da Android ma vale anche per IOS), il sospetto della tracciabilità nasce proprio da questo, io ho un Mate 9 con il contapassi integrato e funziona egregiamente anche senza GPS attivato, perchè l'app non utilizza il contapassi e vuole necessariamente la posizione? anche perchè è risaputo che i passi contati dal GPS sono sempre sovrastimati, perchè l'azienda dovrebbe pagarmi più passi di quelli che faccio? 

A me non interessa della posizione, ci sono altre cose da sapere?

Si, c'è da sapere che la modalita estrema precisione del GPS porta un notevole consumo di batteria (attestato intorno al 30% in più rispetto alla norma) nei miei test con questa app durante una giornata molto stress il mio Mate 9 prima arrivavo a sera (22:00 circa) con il 30% di batteria con questa app installata alle 21:30 il cellulare si è spento (batteria al 3%). 

Cosa ne pensate di questa app? Fatecelo sapere nei commenti

Continuate a seguirci e non dimenticate di lasciare un mi piace sulla nostra pagina Facebook.




Posta un commento