Mark Zuckerberg dichiarò lo "stato di emergenza" al lancio di Google Plus

Anche se oggi Google Plus, non è tanto utilizzato come Facebook, al suo lancio Facebook ha dichiarato lo stato di emergenza.


Il tutto arriva da fonte sicure ossia da un ex dipendente del social blu, il cui nome è Garcia Martinez che ha deciso di scrivere un libro con tante curiosità che accadevano nell'azienda di Facebook e parla anche di un momento dichiarato da Facebook "stato di emergenza", ossia il momento in cui è stato lanciato Google Plus.
Nel libro si leggono le seguenti parole:

Il giorno in cui Google Plus venne annunciato, ricevemmo una email nella quale era spiegato come raggiungere l’Acquario, il cubo di vetro allora ritenuta ‘la stanza del trono di Zuckerberg’. Una volta raggiunto il posto, l’amministratore delegato ci disse di riunirci attorno all’insegna di emergenza che altro non era che un neon imbullonato alla parte superiore della stanza. Quell’insegna si illuminò per segnalare i giorni duri che spettavano a tutti i dipendenti dell’azienda.


Ecco forse spiegato il perché del poco successo di Google Plus, naturalmente c'era un gigante che ha deciso di ampliare le funzionalità del proprio social, per far diventare il social rosso di Google a livelli molto bassi in confronto a Facebook, ci sono riusciti molto bene giusto?





Share on Google Plus

About Mario Pascuzzo

Posta un commento
Loading...