Tastiera gaming Moko: un'esplosione di colori - Tuttoxandroid

Breaking

4 ottobre 2018

Tastiera gaming Moko: un'esplosione di colori





Vi presento la tastiera meccanica per il gaming della Moko, per la precisione il modello ET-8235.

La tastiera si collega facilmente al pc con una presa USB ed è plug & play, pronta all’uso. Il cavo è in gomma morbida ma grosso e ben robusto. Naturalmente è compatibile con i sistemi Windows da XP fino al 10. 



La scatola oltre alla tastiera comprende un fogliettino che funge da manuale di istruzioni ed è sprovvista del estrattore di tasti. La tastiera sembra molto pesante ma è conforme con le altre pesando all'incirca 1kg (per la precisione 922g). L’ossatura e il peso di questo oggetto le conferiscono una sensazione di compattezza e robustezza tanto che potrebbe essere usata come arma di difesa in caso di aggressione XD Le dimensioni sono standard, pari a quella di una comune tastiera a membrana. La struttura è basic, possiamo definirla "borderless" poiché è a filo con i tasti. Si presenta in colore nero opaco ma non troppo spento, è costruita in materiale ABS per quanto riguarda i tasti e il pannello in lega metallica. Oltre al logo non ci sono fronzoli di sorta, da questo punto di vista tutto è stato minimizzato. 






Differente invece è il retro che non è liscio ma presenta dei fregi che le danno quel poco di carattere, peccato che siano posti sul retro e quindi inutili a parer mio. Oltre a questo troviamo due alette che la sollevano dal piano e quattro piedini in gomma per darle stabilità. Alla base scorgo quattro fori che sono tipici delle tastiere impermeabili, servono per far defluire i liquidi che accidentalmente sono caduti su di essa. Però la descrizione del prodotto si esime dal menzionare questa importante caratteristica e quindi non posso confermare che lo sia. Naturalmente non voglio verificarlo di persona, posso solo incrociare le dita semmai si rovesciasse un bicchiere d’acqua su di essa. 

La tastiera anche se di dimensioni contenute è quella standard da 104 tasti completa di tastierino numerico.



Da notare bene che il layout è inglese (US), quindi sono assenti le lettere accentate, che non crea alcun problema per chi è abituato a scrivere senza guardare ma lo fa per chi ancora non sa farlo.

Per ovviare a ciò o si comprano i tasti dedicati e si sostituiscono o si comprano gli adesivi appositi oppure si modifica da software facendo così:

start, quindi Impostazioni > Data/Ora e lingua > Area geografica e lingua.


Aggiungere una lingua della tastiera: 1. Fare clic sul menu Start e selezionare Impostazioni.
2. Selezionare Data/Ora e lingua.
3. Cliccare Area geografica e lingua nella colonna sinistra.
4. Selezionare Aggiungi una lingua.
5. Scegliere la lingua che si desidera aggiungere e selezionare un paese per la lingua. 


Cambiare i layout di tastiera: 








Metodo 1:
Cliccare sul nome della lingua in basso a destra.
Selezionare il layout di tastiera che si desidera utilizzare.

Metodo 2:
Fare clic sul menu Start e la barra spaziatrice allo stesso tempo.
A questo punto per fare le lettere accentate basterà utilizzare questa combinazione di tasti:

Come scrivere le lettere accentate?

ACCENTO ACUTO: [“option” + “e”] poi la lettera da accentare
Per le maiuscole (É o Á per esempio):
[ “option” + “e”] poi [“shift” e la lettera da accentare]

ACCENTO GRAVE
: (è, à per esempio):
[“option”FN + “`”] poi la lettera da accentare
(“`” è il tasto in alto, a sinistra della tastiera)
Per le maiuscole (À o È per esempio):
[“option” + “`”] poi [“shift” e la lettera da accentare]


Altre combinazioni sono disponibili con il tasto ALTGR, il tasto tilde [~] e il tasto [^]

[‘] più vocali: à è ì ò ù À È Ì Ò Ù
[~] più vocali: ã õ Ã Õ
[^] più vocali: â ê î ô û Â Ê Î Ô Û
ALTGR più vocali: á é í ó ú Á É Í Ó Ú



Se volete le vocali maiuscole accentate dovrete premere la corrispondente vocale maiuscola con SHIFT e vocale

Con ALTGR 5 sarà visualizzato il simbolo dell’Euro (€).


Il mio pc monta Windows 10 e forse sarò incompetente io ma impostando inglese (Stati Uniti d’America), non trovo inglese/americano internazionale, non riesco a far funzionare alcuna combinazione di tasti. Come soluzione estrema mi resta da usare il codice ASCII o charmap dal menu start o magari riprogrammare la tastiera tramite un programma Itstress. Solo impostando la lingua inglese (Regno Unito) sono riuscito a fare le lettere con accento acuto tramite la combinazione di tasti ctrl+alt+vocale.

I tasti sono assemblati con gli switch che sono i cloni di alta qualità dei cherry MX. Al momento del acquisto il venditore ci dà la possibilità di scegliere fra due tipi: quello black e quello blue. Sta a noi scegliere in base al nostro gusto personale. Vi ricordiamo che quello nero è più adatto al gaming, ha un feed di tipo lineare (non tattili), senza feed uditivo, quindi non emettono rumore, la sua forza di azionamento è 60g, sono ideali per i giochi sparatutto in prima persona. Sono scomodissimi per scrivere. Dal momento che i tasti di questo tipo di scenario di gioco si premono frequentemente (e spesso con notevole forza), un punto di pressione rilevabile non è necessario, e in alcuni casi persino disturba.


Quelli che spesso commettono errori durante la digitazione potrebbero anche beneficiare della relativa elevata forza di attivazione della tastiera. Questo tipo di interruttore è il più comune nelle tastiere da gioco. Offre molta più sensazione e sicurezza contro l’errore, grazie alla sua elevata forza di attivazione.
Queste tastiere sono la scelta più tranquilla, per quanto riguarda gli interruttori meccanici.

Mentre quelli blue hanno un feed tattile cioè la corsa presenta uno “scalino”, hanno anche un feed uditivo con un punto di commutazione preciso che genere un udibile, rilevabile click quando si premono i tasti. Questo tipo di tastiere ricordano il suono delle macchine da scrivere. Questi switch sono ideali per una buona scrittura di testi, perché hanno un tempo di attivazione maggiore un rumore maggiore e un feed migliore, ma hanno un leggero svantaggio, per chi non lo sapesse, ad inserire pressioni multiple sullo stesso tasto. Un livello di rumore relativamente elevato è un altro svantaggio. Ma una volta che ci si abitua a questi tasti, non si avrà mai voglia si usare tutti gli altri. Le soluzioni in membrana semplicemente non possono competere.

Questo permette una digitazione senza fatica ad altissimo livello, il gaming volendo è possibile, sebbene l’offset dei tasti sia relativamente piccolo e le transizioni forti e dure possano essere problematiche. Ma la pratica rende perfetti.

Però entrambe le tastiere presentano la fantastica e utilissima funzione di anti-ghosting ossia elimina il fenomeno secondo il quale la pressione simultanea di più di un tasto sulla tastiera non genera la corretta rilevazione dei tasti premuti. Tutte le tastiere permettono, e rilevano correttamente, la pressione simultanea di almeno due tasti NON adiacenti.


Appena colleghiamo la tastiera veniamo colpiti da un’invasione di colori, la tastiera è illuminata a LED ma non RGB, perché questo permette la commutazione del colore del led, mentre qui questo non avviene. Ma le gradazioni di colori non mancano, ce ne sono sei, una per ogni fila: rosso, arancione, verde, blu, viola, rosa. Le combinazioni di colori non si possono personalizzare tramite programma

Tramite il tasto FN combinato con altri è possibile accedere a diverse funzioni. Ad esempio con il tasto “print” si cambiano i giochi di luce con cui è illuminata, con le frecce su/giù si regola luminosità, ci sono 5 livelli, l’ultimo dei quali permette di spegnerla e avere un look stealth, con le frecce sx/dx si regola la velocità dell’effetto LED, con i numeri non sul tastierino si accendono solo delle combinazioni di tasti che solitamente vengono usati durante il gioco, con i tasti di tipo F1 si attivano le funzioni multimediali perché non ci sono tasti dedicati, con il tasto windows si blocca così da non venir premuto per errore durante il gioco. Tutte queste funzioni sono riportate sul manuale all’interno della scatola. Vi riportiamo qui per comodità un piccolo schema.


I tasti presentano una pronunciata curva concava che li rende precisi perché il dito così non scivola inavvertitamente su un altro tasto.



Funzioni
-fn+1~8: combinazioni di illuminazione tasti
-fn+print: 7 modalita di illuminazione
-fn+win: il tasto viene bloccato
-fn+freccia su/giu: regolazione luminosità
-fn+freccia dx/sx: regolazione della velocità dell'effetto LED
-fn+F1~11: attivazione tasti multimediali



PRO
Cavo robusto
Anti-ghosting
7 modalità di illuminazione
Regolazione luminosità, si può anche spegnere
Tastierino numerico
Economica
Robusta e con dimensioni compatte
Stile basic senza inutili ornamenti
Si può pulire facilmente


CONTRO
Non rgb
Non wireless
Non customizzabile attraverso un programma
Non ha tasti multimediali dedicati
Nella scatola non è presente l’utensile per estrarre i tasti
Layout americano
Non ci sono i poggia polsi




Posta un commento