E' ufficiale: 3 e Wind si fondono insieme per creare un nuovo operatore - Tuttoxandroid

Breaking

1 settembre 2016

E' ufficiale: 3 e Wind si fondono insieme per creare un nuovo operatore



CK Hutchison azionista di 3 Italia, e VimpelCom azionista di Wind Telecomunicazioni S.p.A.  esprimono soddisfazione per la decisione della Commissione Europea di approvare la loro fusione che farà nascere l’operatore mobile leader in Italia.


L’integrazione di 3 Italia e WIND creerà un nuovo e più forte operatore che aumenterà il livello competitivo del settore e sarà in grado di soddisfare i rapidi cambiamenti di mercato, come la crescente domanda di dati e di servizi digitali.



I clienti beneficeranno anche di una migliore copertura di rete, di una più veloce diffusione dell’ultra broadband mobile (4G/LTE), oltre che di una maggiore affidabilità e velocità di download.

Il nuovo operatore beneficerà di significative economie che permetteranno di sbloccare investimenti per 7 miliardi di euro in infrastrutture digitali in Italia. Inoltre, il contributo fornito dalla joint venture allo sviluppo della banda ultra larga mobile.

Canning Fok il codirettore ha dichiarato: “Oggi è un grande giorno per il mercato e per i consumatori italiani. Questa joint venture sbloccherà investimenti significativi nell’infrastruttura digitale italiana e darà vita ad un’azienda con dimensioni e forza per fornire servizi di telecomunicazioni innovativi e di qualità, con maggiore affidabilità, velocità e copertura di rete. La joint venture garantirà al mercato italiano delle telecomunicazioni, quarto per dimensioni in Europa, una posizione di leadership nell’economia digitale globale”.



Per Jean-Yves Charlier, Chief Executive Officer (CEO) di VimpelCom: “Il merger creerà un operatore mobile leader in Italia, finanziariamente solido, che beneficerà delle importanti sinergie derivanti dalla fusione tra il terzo e il quarto operatore. La joint venture potrà contare anche su un livello di debito più sano e sarà in grado di ottenere una significativa riduzione della leva finanziaria nel medio termine. Una volta completata l’operazione, la nuova realtà non solo sarà positiva per i clienti e per l’economia italiana, ma porterà valore anche ai nostri azionisti nel lungo termine”.

L’integrazione realizzerà importanti efficienze per un valore attuale di oltre 5 miliardi di euro, al netto dei costi di integrazione. Il completamento dell’operazione dovrebbe realizzarsi entro il quarto trimestre del 2016.


Comunicati ufficiali Wind e Tre







Posta un commento