Iphone 7 e la sua doppia fotocamera, ecco come funziona


Dopo che la concorrenza si è data da fare inserendo doppie fotocamere posteriori negli smartphone, anche Apple ha deciso di proporre questa soluzione. Vediamo quindi come lavorano le fotocamere di iphone 7 e cosa si può fare con esse.



Iphone non è certamente il primo smartphone ad integrare una doppia fotocamera posteriore, Già alcuni anni fa case come HTC ed LG avevano provato ad inserire due gruppi ottici, inizialmente per cercare di dare una sensazione di tridimensionalità ma con scarsi risultati. Da allora non se né più parlato molto, ma negli ultimi tempi sono tornate di moda.

Inserire questo tipo di fotocamere permette, in primis, di mantenere uno spessore dello smartphone minore. Questo è possibile in quanto una singola camera, per raggiungere la stessa qualità d'immagine, necessiterebbe di componenti più ingombranti e risulterebbe quindi più spessa.
I due sensori separati possono lavorare in accoppiata permettendo di creare immagini con definizione maggiore di quella possibile con uno solo di essi (ad esempio due camere da 8 megapixel possono scattare assieme foto da 13 megapixel).
La qualità probabilmente più interessante di questa metodologia è però quella di poter sfruttare la tecnologia "light field". In parole povere, sarà possibile scattare la foto e successivamente decidere quale punto dell'immagine mettere a fuoco. Altrimenti è possibile creare foto in cui abbiamo "tutto a fuoco", quindi sia le parti vicine che quelle lontane.

Nell'ultimo periodo le doppie fotocamere stanno prendendo sempre più piede negli smartphone di fascia alta, Possiamo quindi attenderci una crescita continua di questa tecnologia che probabilmente verrà implementata su quasi ogni smartphone negli anni a venire.


Share on Google Plus

About Diego Daghetta

Posta un commento
Loading...