Xiaomi Mi Note2: ci siamo!





E' durata più del previsto l'attesa del successore di Mi-Note e dopo tante voci che si sono susseguite, il 25 Ottobre verrà ufficialmente presentato il Mi-Note2. Vediamo insieme le probabili caratteristiche di questa new entry di casa Xiaomi.









 
Poco più di un anno fa veniva presentato il Mi-Note e da quel momento l'azienda cinese ha sfornato una miriade di modelli, piazzandosi in tutte le possibili fasce di mercato. Non tutte le scelte sono state azzeccate, basti pensare allo Xiaomi Redmi Note 3 che in breve tempo è caduto nel dimenticatoio a favore di una versione potenziata ,dello stesso, con Snapdragon 650. Tralasciando alcune scelte poco comprensibili, non si può negare che questo brand abbia realizzato telefoni ottimi sotto tutti i punti di vista, specie riguardo il rapporto qualità/prezzo. In virtù di ciò, l'uscita del nuovo device di casa Xiaomi, porta inevitabilmente curiosità ed interesse, andiamo a vedere quali potrebbero essere i componenti del tanto atteso Mi-Note2:


  •   Possibile display curvo, realizzato da LG che sembrerebbe avere anche l'esclusiva sulla produzione di display Oled flessibili(potenzialmente presenti su una delle varianti del Mi-Note2);
  • Schermo da 5.7" con risoluzione QHD, 2560x1440;
  • Soc Snapdragon 821;

  •  4/6 GB di RAM;

  •  ROM 32/64/128 GB;

  • Doppia fotocamera, da 12 o 13 megapixel;

  • Android 6.0 con interfaccia MIUI 8;

  • Batteria non removibile da 3600 mAH;

  • Non dovrebbe mancare, salvo sorprese, il jack-audio da 3.5mm;

Se queste indiscrezioni venissero confermate, Xiaomi piazzarebbe sul mercato un altro telefono di fascia alta, senza contare la recente uscita di Mi5s e Mi5s-plus. L'azienda cinese mostra così la volontà di rientare tra i cinque produttori mondiali dopo essere stata scalzata, alla fine del 2015, da Oppo, Vivo e Huawei. Attualmente i dati nel Q1 del 2016, registrano un incremento del 5.5% sulle vendite. Appuntamento al 25 Ottobre, qualche sorpresa ulteriore non sarebbe da scartare!








Share on Google Plus

About Salvatore Lamesta

Posta un commento
Loading...