[Recensione] CUBOT V1 SMARTBAND, sarà una valida alternativa della Mi-band 2? Scopriamolo insieme!

Nel panorama crescente dei wearable, anche Cubot si aggiunge alla vasta gamma di dispositivi presenti sul mercato e lo fa con questa V1 smartband. La semplicità, la compattezza, l'ottimo prezzo e una buona facilità di utilizzo, rendono questo prodotto decisamente appetibile. 

Scegliere il Cubot o il rodato Mi Band è il dilemma che attanaglia gli utenti. In questo articolo vi elenchiamo le qualità tecniche del dispositivo, in modo che possiate fare una scelta consapevole.Vi ricordo che è disponibile la nostra recensione del Mi Band 2 (vedi recensione).








                                                                          Caratteristiche tecniche




Display                                     OLED LCD da 0.88" con risoluzione 128x32 pixel

Misure                                      230x23x10 mm

Chip principale                       Dialog DA1458 a basso consumo energetico compatibile con Bluetooth 4.0

Charge                                     micro-USB

Sensore                                   Freescale triassiale con accelerometro MMA8652

Batteria                                   80 mAH

Compatibilità                          Android 4.3 o superiore, IOS 7.1 o superiore             






















SCATOLA E CONTENUTO


Il confezionamento appare semplice ed essenziale, con all'interno: il sensore già montato nel cinturino, il cavo per la ricarica ed un piccolo manuale d'istruzioni scritto in inglese e tedesco.


 




FUNZIONI E UTILIZZO

La Cubot V1 offre funzioni classiche per questo tipo di prodotto, come: orologio, contapassi, contacalorie, distanza percorsa, sveglia, monitoraggio del sonno e ricezione delle sole notifiche di chiamate ed SMS. Tutti i dati vengono registrati e successivamente elaborati sul nostro cellulare, dalla specifica applicazione CUBOT BAND scaricabile nel market. Nello specifico, la sintesi viene effettuata mediante algoritmo che restituisce i valori reali delle nostre attività. Inoltre l'APP ci consente: di registrare altezza, peso e sesso, programmare la sveglia, impostare le notifiche da ricevere, compreso un simpatico promemoria che ci ricorda una prolungata inattività. 


 





DISPLAY

Lo schermo LCD OLED svolge discretamente il suo compito senza particolari problemi, a parte una leggera difficoltà di lettura, in presenza di intensa luce solare. L'attivazione è possibile premendo l'unico pulsante, nascosto nell'estremità destra di questo piccolo pannello. Ad ogni tocco progressivo corrisponde una funzione consultabile.

 

 

 




BATTERIA

I soli 80 mAH a disposizione, in virtù di un sistema poco energivoro, consentono una straordinaria autonomia per questa V1, di circa un mese. A tal proposito, abbiamo riscontrato che la fase di "consumo" procede per intervalli percentuali di 13, quindi da 100 ad 87 poi 74 e così via. Quindi non allarmatevi se dopo vari giorni di utilizzo la carica rimane sul 100%.

 




CONCLUSIONI


Nonostante l'assenza del sensore per il battito cardiaco, la CUBOT V1, offre poche funzioni che però sono eseguite molto bene; la grande durata della batteria riduce moltissimo le operazioni di carica e ciò si traduce sicuramente in un vantaggio per l'utente. Nonostante ciò, questa smartband rimane un prodotto adatto alle prime esperienze con questo tipo di dispositivi, molto più vicina ad una Mi band 1 piuttosto che alla Mi band 2. E' possibile acquistarla al costo di circa 8 € da Gearbest con spedizione gratuita.


Cubot V1 a 8.18 euro





Share on Google Plus

About Salvatore Lamesta

Loading...