Whatsapp copierà anche i canali di Telegram: te lo aspettavi? - Tuttoxandroid

Breaking

3 giugno 2018

Whatsapp copierà anche i canali di Telegram: te lo aspettavi?

WhatsApp è sicuramente l'app di messaggistica più diffusa al mondo, ma è anche la migliore? A detta di molti sembrerebbe proprio di no e in questo articolo ci siamo occupati di delineare le differenze con il principale competitor Telegram. Il grande vantaggio delle società di Zuckemberg risiede nella capacità di prendere in prestito le migliori funzionalità dai rivali (è successo ad esempio con le storie di Snapchat replicate prima su Instagram, poi su Whatsapp e Facebook). Ora sembra che la stessa sorte stia toccando i gruppi Telegram. 

Non possiamo negare che Telegram sia nato copiando WhatsApp, nel corso del tempo le due app si sono affrontate a colpi di nuove funzionalità e di colpi bassi.
Ora, grazie a WAGeeks, apprendiamo che WhatsApp avrà anche canali in stile Telegram. Il suo funzionamento sarà molto semplice.
Un canale è come un gruppo pubblico ma con una grande differenza, solo l'amministratore può parlare. Tuttavia, gli utenti possono inviare messaggi all'amministratore ma non ad altri utenti.

L'IDENTITÀ DEGLI UTENTI NEI NUOVI GRUPPI SARÀ FILTRATA?

Speriamo che, come Telegram, WhatsApp prenderà delle misure in questi mega-gruppi per impedire che il numero di telefono si diffonda facilmente e venga utilizzato con finalità di spam. In Telegram puoi scegliere di condividere o meno il numero di telefono e gli utenti dei canali non lo possono vedere come accade invece con i gruppi WhatsApp.
Resta da capire come i nuovi canali arriveranno su Whatsapp, se avranno una nuova piattaforma dedicata, come per i messaggi Facebook tramite Messenger.



Quando avremo gruppi/canali di questo tipo su WhatsApp?
Per ora, la funzione non è ancora disponibile in versione beta ma è presente nel codice dei gruppi. È questione di settimane prima che raggiunga la versione beta dell'applicazione e quindi anche alla versione finale.

Non possiamo fornire una data precisa, a volte le notizie impiegano settimane per arrivare come videochiamate di gruppo e altre in pochi giorni. Comunque sia, è una buona notizia per gli utenti.
Cosa ne pensate di tutto questo?


Posta un commento