Ripara lo Smartphone rotto Fai da te con questa guida - Tuttoxandroid

Breaking

16 aprile 2018

Ripara lo Smartphone rotto Fai da te con questa guida

Risparmia soldi riparando il tuo Smartphone rotto o non completamente funzionante. È molto più semplice di ciò che tu possa pensare. In questa guida vediamo come fare. 
Solo i più fortunati (o gli utenti molto attenti) non hanno mai fatto cadere (e rotto) lo schermo dello smartphone. La riparazione presso i centri autorizzati è un lavoro che viene eseguito con estrema semplicità e rapidità, ma al contempo è piuttosto costosa
Stesso discorso per gli Smartphone caduti accidentalmente in acqua e apparentemente irrecuperabili. Fortunatamente, è possibile riparare i nostri dispositivi grazie alle innumerevoli guide fai da te e risorse della rete. 



IL SITO FAI DA TE DELLE RIPARAZIONI
Il sito di riferimento al quale appellarci è iFixit.it, che è una miniera di numerose guide di smontaggio e riparazione Smartphone per quasi tutti i principali devices in circolazione. Se non riesci a trovare il tuo modello vi suggeriamo di fare una ricerca su Google, digitando parole chiavi come: "Huawei P10 rotto schermo". Il sito iFixit elenca, in genere, gli strumenti e le parti di cui hai bisogno per riparare lo smartphone rotto, con utili collegamenti su cui comprarli. Il sito è strutturato in maniera chiara e comprensibile, e a seconda del modello selezionato, potete riparare i singoli componenti, come per esempio le porte di ricarica micro usb, type C, fotocamere e i pulsanti fisici che sono quelli più sensibili ai danneggiamenti.
A seconda del modello, si può agevolmente sostituire la batteria integrata con una nuova, se l'autonomia della stessa è in forte calo.

DOVE ACQUISTARE GLI STRUMENTI E I COMPONENTI?
Ancora una volta una ricerca su Google è la soluzione migliore per iniziare. I migliori affari si fanno indubbiamente su Aliexpress, l'unica controindicazione è data dai tempi di attesa di almeno un mese. Se volete ricevere quanto prima il prodotto, vi consigliamo di consultare siti come Ebay e Amazon. Sul portale di ecommerce eBay.it troverete i componenti più difficili da trovare. Assicuratevi però di abilitare la ricerca in tutto il mondo; Ebay è presente non solo in Italia, ma in molti altri Paesi europei e non. Sia su Amazon che su eBay è possibile trovare i kit per il montaggio e smontaggio del telefono, come i cacciaviti torx, manubri e sollevatori a ventosa che sono assolutamente necessari per la sostituzione delle parti interne del telefono. Spesso acquistando lo schermo Lcd del telefono il venditore include anche un mini kit per il montaggio. 

RIPARAZIONE SCHERMO DEL TELEFONO
Molti touchscreen funzionano ancora nonostante il vetro sia lesionato, i bordi frastagliati possono però provocare dei tagli alle dita delle mani. In attesa che vi arrivino gli accessori da montare, suggeriamo di mettere una pellicola di plastica salvaschermo, che potete trovare a buon mercato su Amazon. Riparare lo schermo attraverso il fai-da-te costa circa la metà del prezzo rispetto ai centri di riparazioni. Eppure, per alcuni modelli, può essere più economico rivolgersi agli addetti ai lavori per la riparazione. A tal proposito, conviene fare un preventivo (anche online) sui siti che offrono questo servizio. 
Tranne in rare occasioni, l' LCD è incollato al touchscreen del telefono e non sono facilmente separabili (se non con particolari e costose attrezzature termiche). Quindi nel caso in cui lo schermo si sia "semplicemente" lesionato, non vi converrà mai comprare solo il vetrino touch, ma è saggio acquistare la combo Lcd+touch. Quindi è necessario acquistare entrambi, anche se il touch funziona perfettamente. Questo aspetto è importante sottolinearlo con forza, poiché molti acquistano solo il vetro credendo di riuscire a scollare le due parti. Chiaramente acquistare sia il touch che l'lcd costerà un po' in più, ma questo vi risparmierà molto tempo e il rischio di non riuscire nella riparazione.

YouTube ha fantastiche guide video per riparare passo passo la maggior parte dei principali smartphone 


SMARTPHONE BAGNATO: COSA FARE?
Uno dei modi più semplici per rovinare il tuo smartphone è bagnarlo, ma per fortuna è anche uno delle problematiche più facili da risolvere con il Fai da te. È importante agire velocemente ed eseguire alcuni passaggi. Una cura comune per l'umidità è l'utilizzo del riso, si ritiene che il riso possa assorbire tutta l'umidità. L'acqua finita sui componenti elettronici è corrosiva, quindi sarebbe buona cosa smontare il telefono e asciugarlo il più velocemente possibile.


Il problema è quando l'acqua si intrappolata dentro e non riesce a uscire. Consigliamo di:
1. Scollegare in modo sicuro l'alimentazione esterna, spegnere il dispositivo spento e, dove possibile,
rimuovere la batteria.
2. Asciugalo il più possibile - ruota e giralo in tutte le direzioni per tirare fuori l'acqua e usare anche un mini aspirapolvere per aspirare il liquido.
3. Se possibile, smontare il dispositivo e asciugarlo delicatamente con un asciugacapelli.
In alternativa, posizionare le parti in un luogo caldo e asciutto. Piccoli oggetti potete farli riposare sopra a un modem per esempio o sotto una lampada.
4. Se il dispositivo è caduto in acqua salato o è entrato in contatto con il caffè è necessario pulire qualsiasi residuo. La scelta migliore è l'alcol isopropilico e pulizia delicata con spazzolino da denti fine o un pennello.
5. Dopo almeno 72 ore di asciugatura (più è meglio), rimontare e testare il dispositivo con attenzione.

Che fare se non riesci a smontare il dispositivo?
Smontare uno Smartphone non è la cosa più semplice da fare, molti utenti sono scoraggiati dal farlo. Potete sempre provare ad asciugarlo completamente dall'esterno, ma questo richiede molto più tempo. Il trucco è quello di riscaldarlo delicatamente, in questo modo si permette all'acqua di 
Ripetere questo processo più e più volte. Anche in questo caso sarà utile posizionare il telefono sul modem o a contatto con una lampada. Asciugare il telefono con un asciugacapelli, in maniera aggressiva, non è la soluzione migliore, perché l'acqua evaporata potrebbe giungere su altri componenti interni del telefono. 



Posta un commento