[GUIDA] Virus Polizia di Stato: come rimuoverlo? - Tuttoxandroid

Breaking

16 ottobre 2017

[GUIDA] Virus Polizia di Stato: come rimuoverlo?

Il virus della Polizia di Stato è molto diffuso, si tratta di un Trojan, progettato per impedire qualsiasi operazione dal computer che ne è infetto. La sua pericolosità e determinata dal fatto che si può trovare in diverse varianti, e a nome di diversi organi di polizia: Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza, ecc...




Generalmente la sua forma è la stessa: una volta che il PC ne viene infettato, vi ritroverete (come potete vedere nell'immagine qui sopra) con una schermata che recita un avviso: bisogna pagare una multa di una somma variabile di euro (generalmente 100 euro), altrimenti il PC verrà bloccato permanentemente. Alcune volte potete trovarci anche scritto che qualora venisse utilizzata la webcam per qualsiasi scopo abbiate in mente, ogni immagine sarà trattenuta e utilizzata per l'identificazione. 

ATTENZIONE!! PAGARE NON È LA SOLUZIONE

Infatti, il virus ovviamente non è emesso da alcuna autorità competente, si tratta di un semplice (e purtroppo tante volte efficiente) metodo per spillare soldi agli utenti meno esperti.

Ma come possiamo rimuoverlo? 
Per rimuovere questo virus ci sono diversi metodi: da quello consigliato direttamente dalla polizia, a quello tramite il comando "msconfig", al semplice utilizzo di un software antivirus.

Metodo consigliato dalla Polizia Postale

  • Il primo passo da effettuare è avviare il computer in Modalità Provvisoria (Nota Bene: non Modalità Provvisoria Con Rete!);
  • Premete poi su Start, recatevi su Tutti i Programmi, e cercate la cartella "Esecuzione Automatica" (Per chi avesse ancora Windows XP è diverso il metodo per arrivare a questa schermata: dovete andare su C:\Documents and Settings\NomeUtente\Start Menu\Programs\Startup);
  • A questo punto avrete davanti la lista dei programmi che si avviano in automatico quando accendete il PC, fra questi dovreste trovarci un file denominato "WPBT0.dll" o un file del tipo "0.seriedinumeri.exe";
  • Eliminate questi file spostandoli nel Cestino, successivamente svuotatelo;
  • Riavviate il PC e controllate che tutto funzioni correttamente.



Metodo tramite MSCONFIG

  • Anche per questo metodo il primo passo è entrare in Modalità Provvisoria, come descritto prima;
  • Accedete a msconfig: per la maggioranza degli utenti ciò si può fare cliccando sul bottone start, per poi digitare appunto "msconfig" e premere invio. Se invece foste su Windows XP, dovete premere sul bottone start e cliccare poi su "Esegui". Solo a questo punto potete digitare "msconfig" e aprirlo;
  • Andate ora nella sezione "Servizi", nascondete tutti i Servizi Microsoft (lo potete fare cliccando sulla casella in basso: ciò serve ad evitarvi l'accidentale disattivazione di processi indispensabili per il funzionamento corretto del PC) e a questo punto disattivate tutti i servizi con nomi strani, che non abbiano un produttore certificato (si legge proprio di fianco al servizio) o che comunque rimandino a programmi che non vi ricordate di aver installato;
  • Andate infine nella sezione Avvio e disabilitate lo stesso tipo di servizi, prestando molta attenzione al servizio cfmon, che si è rilevato essere in molti casi la causa del virus;
  • A questo punto potete cliccare su Applica, poi su OK;
  • Riavviate il PC.

Metodo tramite software antivirus 

Si tratta del metodo più semplice, tante volte sottovalutato da utenti un pochino più esperti, ma in realtà può essere molto utile!

  • Per procedere, vi basta scaricare uno dei tanti software antivirus che si trovano online. I più famosi andranno benissimo (Avira Free Antivirus, Malwarebytes Anti-Malware e Kaspersky: questi ultimi due vi offrono una versione di prova di 30 giorni che contiene tutte le funzioni della versione a pagamento. Fa proprio al caso nostro!);
  • Una volta installato il software, vi basterà eseguire una Scansione Completa tramite l'apposito bottone che troverete sulla schermata;
  • Una volta finita la scansione, cliccate sul bottone che vi consente di eliminare ogni minaccia rilevata;
  • Quando il processo è terminato, potete chiudere il software;
  • Riavviate il PC.

Con questa breve guida speriamo di essere utili, ma vi raccomandiamo di chiedere aiuto o comunque farvi aiutare da una persona più esperta di voi nel settore, prima di procedere a operazioni più invasive, come la sostituzione dell'hard disk o la formattazione del sistema, operazioni che non sempre sono necessarie!


Posta un commento